in ,

Come sentire meno dolore durante il parto? I trucchi e i segreti per affrontarlo al meglio

Partorire senza soffrire

I dolori del parto spaventano ogni donna. Sin dal momento in cui compaiono quelle due lineette rosa sul test, o spesso anche solo quando si programma una gravidanza, non c’è donna che non pensi al momento in cui dovrà dare alla luce il suo bambino.

Questo accade soprattutto a coloro che affrontano la prima gravidanza, ma non solo. Ed è per tale ragione che ogni anno vengono organizzarti moltissimi corsi pre-parto, che hanno lo scopo di preparare le future mamme ad affrontare al meglio questo momento così delicato. E a percepire la minore quantità di dolore possibile.

Sei una futura mamma e ti stai chiedendo come sentire meno dolore durante il parto?

Noi di SegretoDonna abbiamo qualche consiglio per te. Partorire senza soffrire

Partorire senza soffrire è possibile? Ecco i segreti per sentire meno dolore

Alcune mamme sono riuscite a provare sollievo mettendo in atto alcune tecniche. Ecco quali.

Ascoltare musica

La musica aiuta a rilassarsi e ad avere pensieri positivi, quindi perché non sfruttare il suo potere anche durante il parto? Prepara in anticipo una playlist con i tuoi brani preferiti, e chiedi al tuo partner o al personale sanitario di mandarla in diffusione in sala parto quando sarà il momento.

Training autogeno 

Si tratta di una particolare tecnica che consiste nell’imparare a respirare in modo profondo e controllato. Generalmente impartita durante i corsi di preparazione al parto, spesso viene illustrata alle primipare anche in fase di travaglio. Metterla in atto in modo corretto consente di rilassarsi e percepire meno dolore.

Partorire senza soffrire

Massaggio nella zona lombare

Può essere eseguito dall’ostetrica, dal personale ospedaliero o persino dal partner. Abbinato a una corretta respirazione, favorisce il rilassamento e riduce il dolore, anche nelle fasi più avanzate del travaglio.

Aromaterapia

Per anni gli esperti si sono dimostrati scettici sull’uso di tale sistema in sala parto, ma oggi la maggior parte di loro sembra confermarne l’efficacia. Pare infatti che la diffusione di aromi come malva e camomilla possa creare un effetto rilassante per la mente e per il corpo, dato che aiuterebbe a sentire meno dolore.

Il potere della mente

Anche la nostra mente gioca un ruolo fondamentale in questa partita così travagliata.

Mentre affronti il dolore, pensa alle cose che più ti piacciono.

Rifugiati nel tuo posto preferito, immaginando non solo il suo aspetto ma anche i suoni, gli odori, le sensazioni che hai provato quando ti ci sei recata… per qualche minuto dimenticherai di essere in sala parto.

Pensa anche a tutte le cose che potrai mangiare di nuovo, e agli sport che potrai tornare a praticare.

Partorire senza soffrire

E, soprattutto, rifletti sul fatto che finalmente avrai tra le braccia l’essere che più amerai al mondo. Per quanto tempo hai provato a immaginarne i tratti, il profumo, il sorriso? Ancora qualche piccolo sforzo e farai finalmente la sua conoscenza.

Ti stai preparando al parto o, al contrario, sei già mamma? Partorire senza soffrire

Raccontaci la tua esperienza e continua a seguirci su SegretoDonna! Partorire senza soffrire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Come lucidare argento

Il vostro Pandora è spento e scuro? Ecco 10 modi naturali e splendenti per lucidarlo al massimo

Regolamento Gf

Gf Vip, Sossio Aruta viola il regolamento e fa piangere Andrea Denver