in , ,

#VisibleWomen: una nuova rassegna per le fumettiste

I social media non sempre sono d’aiuto nelle cause di genere, anzi a volte sono semplicemente un covo di maschilisti pronti ad attaccare chiunque. Altre volte, però, possono promuovere iniziative positive per le donne.

In questo caso parlo di una presentazione o rassegna di fumettiste, scrittrici o disegnatrici, che ha come titolo un hashtag. Si chiama, infatti, #VisibleWomen, ed è un’opportunità per tutte coloro che lavorano o vogliono lavorare nella creazione dei fumetti.

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Da chi è stato creato questo evento?

fumetto donna rassegnaIl titolo #VisibleWomen è stato scelto proprio per poter essere condiviso facilmente sui social network, così può essere conosciuto da più persone possibili. Chi avrebbe detto che anche i social possono essere d’aiuto nelle questioni sociali!

Dal 2016 questo evento ha sempre più risonanza nell’ambiente dei fumetti o comics, e diventa un evento sempre più atteso a febbraio e ad agosto di ogni anno.

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”43″]

La compagnia Milkfed Criminal Masterminds lo ha promosso

La compagnia Milkfed Criminal Masterminds, che ha a capo Kelly Sue DeConnick e Matt Fraction, ha creato e promosso questo evento così social per le fumettiste.

La una presentazione delle più famose e importanti  creatrici e disegnatrici di fumetti avrà quindi luogo in questo mese. Se avete dimestichezza con l’inglese e siete interessate all’evento, perché non partecipare?

Nella pagina di promozione dell’evento, che potete trovare in questo sito in inglese, si specifica che l’evento serve a pubblicizzare e dare risalto a tutte le donne che lavorano in questo ambito. Bisogna ricordarsi, infatti, che secondo lo stereotipo solo un uomo può essere un buon fumettista.


Solo gli uomini vengono premiati

fumetto donna rassegnaIn molte premiazioni di creatori di fumetti, solo gli uomini vengono premiati: questo è stato il motivo che ha spinto alla creazione di questo evento annuale.

“Due requisiti servono per prendere parte a questo evento, lavorare nella creazione di fumetti e non essere uomo. Sentitevi liberi di partecipare!”, viene scritto e ripetuto sul sito dell’evento.

I responsabili dell’evento hanno invitato, come ogni volta, a partecipare donne ma anche donne trans. La manifestazione non discrimina per orientamento sessuale, ovviamente, e vuole solo dare una chance di esprimersi a donne di talento che spesse volte si vedono chiudere la porta in faccia. Come al solito in molto ambiti nella nostra società, la “colpa” che penalizza le donne è solo quella di essere donne. Talento e capacità sono fattori che passano troppo spesso in secondo piano.

I partecipanti di questo mese dovranno pubblicizzare con i loro mezzi l’hashtag dell’evento e inviare due lavori assieme ai rispettivi portfolio.

[ad id=”43″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Conclusioni

Questo evento merita di essere conosciuto e seguito anche qui in Italia, quindi perché non condividere l’hashtag e parlarne con le vostre amiche appassionate di fumetti?

Per avere più notizie sul mondo dell’editoria, dei fumetti, moda  e bellezza, continuate a seguirci qui su SegretoDonna!

fumetto donna rassegna fumetto donna rassegna fumetto donna rassegna fumetto donna rassegna fumetto donna rassegna

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Avatar

Scritto da Ylenia Ippolito

amore social

Amore e social network: tra realtà ed illusione

collezione costume giulia de lellis

Moda estate 2018: Bikini Lovers lancia la sua nuova collezione firmata Giulia De Lellis