in ,

Le 10 cose che non sapete sulle principesse Disney!

Chi non ha mai sognato di essere una principessa Disney? Ci hanno accompagnato lungo l’infanzia e ancora oggi ci fanno sognare, portandoci in un mondo fatato. Ognuna diversa l’una dall’altra. Pronte a rappresentare ogni prototipo di donna, di ogni razza e cultura. Sembra quasi che non abbiano segreti per noi che le ammiriamo da tutta una vita, ma spesso sono i piccoli dettagli che ci sfuggono, quelli più interessanti. Siete sicure di sapere tutto, ma proprio tutto sulle principesse Disney? Scopriamo insieme alcune curiosità che forse ignorate. curiosità principesse Disney

curiosità principesse Disney

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”43″]

Le 10 cose che non sapete sulle principesse Disney: curiosità principesse Disney

  1. La Disney ha usato il volto di Alyssa Milano come ispirazione per Ariel.
  2. La sceneggiatrice Linda Woolverton de “La Bella e la Bestia” ha scritto un importante particolare nello script: “Belle ha una piccola ciocca di capelli che continua a caderle sul viso”. Era per sottolineare che Belle non era “perfetta”. curiosità principesse Disney
  3. Walt Disney ha dichiarato che la scena della trasformazione in Cenerentola – dove il vestito di stracci diventa un abito da ballo – era uno dei suoi pezzi preferiti.
  4. La Principessa Aurora compare solo 18 minuti sullo schermo e ha 18 battute di dialogo.
  5. Biancaneve dovrebbe avere 14 anni. E’ la più piccola delle Principesse Disney.curiosità principesse Disney
  6. La storia di Mulan si basa su un’antica leggenda cinese. Mulan è la prima Principessa Disney che in realtà non è reale di nascita e non sposa un Principe.
  7. Pocahontas è l’unica storia basata su una persona reale. Mulan è una leggenda, e impossibile stabilire se vera o no.
  8. Sia Mulan che Tiana sono mancine.
  9. Pocahontas è l’unica Principessa Disney con un tatuaggio.
  10. Ogni principessa Disney indossa almeno un capo azzurro. Colore solitamente assegnato ai bimbi di sesso maschile. Questa fu una scelta ben precisa dei disegnatori che puntava a virilizzare i loro personaggi, dando loro quella forza e indipendenza in più, utile a delineare le caratteristiche di queste eroine.
[ad id=”43″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Per maggiori curiosità, continuate a seguirci su SegretoDonna.com

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

moda trend 2018

Capi must-have 2018: i trend da seguire!

0

Outfit Sanremo 2018: i top e i flop delle celebrities