in ,

Roberto Burioni mette in guardia: “Il virus è lì fuori, infettivo e nocivo come nella scorsa primavera”

Roberto Burioni virus nocivo

La situazione Coronavirus in Italia inizia a farsi un po’ più critica con l’arrivo della tanto temuta stagione autunnale. Come sappiamo dalla scorsa esperienza, infatti, il virus sembra amare il freddo e ce lo sta dimostrando con una nuova impennata di casi.Roberto Burioni virus nocivo

L’aumento dei casi è evidente, anche se non sembra essere fuori controllo come invece sta succedendo in Paesi come la Francia o la Spagna. Nel frattempo si continua a lavorare senza sosta ad un vaccino, nella speranza di debellare una volta per tutte il virus anche se ancora non si sa quando sarà disponibile e se sarà obbligatorio o meno.

A far rientrare la situazione ci pensa il nuovo Dpcm emanato da parte del governo, che si pone l’obiettivo di emanare nuove restrizioni e imporre l’uso delle mascherine all’aperto con multe e sanzioni.

L’invito di Roberto Burioni Roberto Burioni virus nocivo

Dopo la pausa dai social e dalla tv, Roberto Burioni è tornato a farsi sentire con alcune affermazioni sul Coronavirus e sulla sua diffusione. Infatti, il virologo – sul suo profilo Twitter – ha invitato tutti alla prudenza perchè il virus c’è ed è esattamente virulento come la scorsa primavera:

“Le cose cominciano a mettersi peggio. Vi prego, state attenti, mantenete le distanze, portate le mascherine, evitate luoghi affollati al chiuso, lavatevi le mani. Il virus è lì fuori, infettivo e nocivo come nella scorsa primavera. Dipende tutto da noi”.Roberto Burioni virus nocivo

Immediati sono arrivati il commento sotto al post, soprattutto di alcuni che lasciano presagire un secondo lockdown. A tal proposito ha attirato l’attenzione un battibecco a suon di commenti tra il virologo Burioni e l’economista Michele Boldrin.

L’economista Boldrin ha accusato Burioni di fomentare l’ipotesi di un secondo lockdown e a tal proposito ha scritto:

“Pensare sia lo strumento a cui pensare per minimizzare i danni vuol dire essere profondamente in malafede. La domanda diventa, quindi: perché cosi tanti sembrano interessati nel rilanciarlo?”.

Immediata è arrivata la replica di Burioni al commento accusatorio dell’economista: “Il modo migliore per evitare un lockdown è prendere le dovute precauzioni. Se gli economisti (che sanno di virologia quanto i virologi sanno di economia, quindi molto poco) smettessero di giocare al dottore sarebbe meglio. Le malattie infettive puoi solo prenderle, non commentarle”.

Roberto Burioni virus nocivo

A tutti quelli che si sono schierati dalla parte dell’economista, Burioni ha voluto chiarire una volta per tutte la sua posizione e spiegare le sue affermazioni:

“Qualcuno dice che avrei prospettato un nuovo lockdown. È vero l’esatto opposto. Proprio perché penso che un nuovo lockdown (da me peraltro mai nominato) avrebbe conseguenze tragiche, ho invitato tutti a prendere le precauzioni necessarie per evitare la diffusione del contagio, che potrebbe portare a nuove misure restrittive come sta succedendo in altri paesi europei”.

“Capisco che le misure profilattiche sono banali, mascherina, distanza, evitare luoghi affollati, mani pulite, e potrebbe dirvele anche vostra nonna, ma sono le uniche efficaci ed è mio dovere ricordarvele”.Roberto Burioni virus nocivo

Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Sophi Campailla

Scritto da Sophi Campailla

Chiara Ferragni seconda gravidanza

Chiara Ferragni aspetta una femminuccia? Lei risponde così su Instagram

Curiosità vagina

Quanto ne sai sulla vagina, ecco tutte le curiosità che non sai sull’organo femminile