in ,

Moda & acconciature: come la moda dei capelli è cambiata attraverso la storia

Moda capelli cambiamenti storici

Presso tutti i popoli, fin dall’antichità, l’acconciatura era un simbolo di differenziazione di ceto. Più i capelli erano fatti in maniera complicata e più il loro status sociale era alto. Moda capelli cambiamenti storici

Gli egiziani

Le donne egiziane per colorare i capelli usavano una sostanza natura, una polvere ricavata da una pianta: L’HENNE’. Tuttora molto usata dai parrucchieri. Questa polvere di colore verdastra fa diventare i capelli rosso scuro e lucenti. Inoltre è ottima per togliere l’eccessivo sebo (grasso) dalla cute della testa e rende il capello più forte e spesso.

L’unico difetto è l’odore un po’ forte, che per fortuna va via dopo una serie di shampi. Tale polvere viene ancora adesso usata in Africa e in india per fare i tatuaggi alle mani (ai matrimoni). Quando le donne si sposavano, in occasione del loro matrimonio, si rasavano i capelli, come simbolo di una nuova vita: quella da sposata.

I greci

Le donne di quel periodo amavano raccogliere i capelli in lunghe trecce. Alcune raccoglievano questi capelli e li acconciavano in maniera molto stretta e alta (come Marge Simpson). Gli uomini invece portavano i capelli ricci sopra le spalle.

Per separare i capelli e quindi creare la riga usavano l’ago. Le donne inoltre amavano riempire la testa di fiori e foglie. Anche loro tingevano i capelli, ma con la CENERE e per dare più forza al capello (rinvigorire) usavano l’olio di rosa e il grasso degli animali.

Nel rinascimento

andava di moda essere bionda, pertanto le donne tentavano in tutti i modi di rendere il capello più chiaro tramite metodi naturali. Usavano la camomilla, lo zafferano o la birra sui capelli

Nel 1600 Moda capelli cambiamenti storici

la moda diventa sempre più piena di boccoli e fronzoli. Le donne cominciano ad usare le fasce per i capelli o dei cerchietti. Gli uomini usano il codino legato da un nastro.

La parte più importante diventa il VOLUME del capello. Andavano di moda i capelli molto gonfi. Per questo motivo, molti di loro usavano delle parrucche finte.

Nel 1700

Le donne cominciano a lavarsi i capelli col LIMONE, che non solo sgrassava ma anche schiariva il capello, dato che le donne bionde facevano sempre parte dell’alta borghesia. Comincia il periodo dei lunghissimi boccoli. Gli uomini invece cominciano a portare i capelli sempre più corti.

Moda capelli cambiamenti storiciNel 1990 Moda capelli cambiamenti storici

Nasce la moda del capello corto, alla maschietta, anche per le donne, grazie a personaggi famosi come: Greta Garbo, Audrey Hepburn, Brigitte Bardò. Il capello corto delle donne significava che stavano cominciando a diminuire le differenze tra maschio e femmina e che finalmente potevano permettersi di essere più libere. Moda capelli cambiamenti storici

Continuate a seguirci sempre qui, su: SegretoDonna!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Melania Trump insulti

Melania Trump additata come escort da un giornalista in diretta tv

Vaccino Pfizer Codacons

Vaccino Pfizer: Codacons chiede a Nas e GdF di sequestrare tutte le dosi presenti nei depositi italiani