luglio 19, 2018

La battaglia degli stilisti per vestire la First Lady

Dovrà fare i conti con la fama acquisita da Michelle Obama, e pare che per la nuova First Lady non sarà facile sfiorarne la popolarità, perché in tanti si stanno scagliando contro di lei. Persino gli stilisti.

Se Tom Ford l’ha definita “troppo lontana dal suo gusto estetico”  e Humberto Leon, direttore creativo di Kenzo, si è unito alle numerose polemiche che vedono protagonista la moglie del neopresidente, sono tanti gli stilisti e le grandi maison del mondo della moda che hanno espresso il proprio dissenso nei confronti della First Lady.

Tra moda e politica

Melania TrumpC’è chi l’ha accusata di aver difeso un marito sessista, chi la ritiene fredda e distaccata e chi, invece, ha notato un’eccessiva somiglianza tra i suoi discorsi e quelli di Michelle Obama.

Motivi, di fatto, legati più al marito Donald Trump che a Melania in prima persona. E che profumano più di politica che di moda.

Ma non tutti gli stilisti si sono uniti al coro di voci negative. Giorgio Armani ha infatti dichiarato di non avere alcun problema a vestire la First Lady. “Di mestiere cerco di vestire le belle donne e lei lo è”, ha confidato ai giornali.

Criticata è stata, invece, la scelta di Stefano Gabbana di postare una foto di Melania con un tubino Dolce & Gabbana, con annessi calorosi ringraziamenti.

I social si sono surriscaldati, con commenti indignati da parte di utenti scandalizzati, ma nessuna marcia indietro da parte dello stilista.

Ancora nessuna liaison ufficiale

Melania Trump

A pochi giorni dall’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump, tanti sono i rumors e uno l’interrogativo che sta scuotendo l’intero fashion system americano: quale stilista vestirà la First Lady?

Se vuoi tenerti sempre aggiornata sulle news e le tendenze in fatto di moda, continua a seguirci su SegretoDonna.com!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi