luglio 19, 2018

Il blorange di Katy Perry prende in giro Donald Trump

Di colori ne ha provati tanti, ma l’ultimo hairstyle è tutto dedicato al neopresidente americano. Katy Perry è andata con testa bicolore alla galleria d’arte dell’artista e drag queen Sham Ibrahim, che ha relizzato un ritratto di Donald Trump.

La sua nuova, stravagante, nuance è un mix di un biondo platino sulle radici e giallo aranciato dorato sulle lunghezze. Si tratta del blorange, il color trend del 2017 tanto amato da celebrities e trend setter.

Ma Katy Perry non pensa solo a cavalcare il trend…

Katy Perry blorangeSembra infatti che la pop singer, conosciuta e amata a livello internazionale, abbia optato per il blorange per beffeggiare la chioma soffice del neopresidente americano.

Non si è trattato quindi di una scelta dovuta al recente cambiamento in fatto di colore del fidanzato Orlando Bloom, che ha virato verso il biondo, ma di una beffa in piena regola nei confronti di Donald Trump.

Sulla stravagante capigliatura del presidente – tra l’altro – sono state elaborate diverse teorie. Alcuni credono infatti che si tratti di una parrucca, altri di un riporto, c’è chi ipotizza invece che il milionario abbia optato per un trapianto.

Resta il mistero, ma la questione è diventata virale sui social al momento dell’elezione, e i capelli del presidente continuano ancora a far parlare di sé.

 

Tutti i colpi di testa della pop star

Non è la prima volta che Katy Perry appare su copertine e social per i suoi drastici e appariscenti cambi di hairlook: dal verde al rosa corallo, passando per il viola e il blu, la cantante californiana trova sempre il modo per rinnovare il proprio stile e non passare inosservata durante occasioni pubbliche e sul red carpet.

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornata sul mondo delle celeb e sulle news in fatto di moda, bellezza e tanto altro? Continua a seguirci su SegretoDonna.com!

 

 

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi