maggio 22, 2018

Questo inverno il rossetto è color borgogna!

rossetto borgogna modellaCaldo come un bicchiere di vino e intenso come un dramma teatrale, il burgundy sta bene a tutte. Purché si scelga la nuance giusta… rossetti autunno/inverno 2017

Le passerelle del fashion non hanno avuto dubbi nel rilanciare con estrema convinzione le labbra scure in stile gotico quale trend indiscusso dell’Autunno/Inverno 2016-2017. Tra i colori più gettonati per il trucco labbra della stagione fredda si distinguono, infatti, tonalità intense e vibranti come il viola, il marrone cioccolato e il mattone scuro, anche se sono i rossetti borgogna quelli più agognati dalle beauty addicted non appena il clima si fa più rigido.rossetti autunno/inverno 2017

Il borgogna

In inglese si dice “burgundy”, anche se l’origine del colore di tendenza è francese: il sostantivo “borgogna” nasce infatti dalle tonalità rosso scuro tendente al bordeaux dei vini prodotti nell’omonima regione francese. E proprio al vino si richiama uno dei colori pantone di questa stagione: il Sangria.rossetti autunno/inverno 2017

Rossetto borgogna: a chi sta bene

La ragione del successo dei rossetti borgogna è molto semplice. Questo tono molto cupo di rosso, infatti, sta bene pressapoco a tutte: perfetto sulle pelli olivastre così come su quelle diafane, il rossetto color borgogna si rivela essere molto versatile e trasversale, adatto alla realizzazione di qualsiasi tipologia di trucco. Anche in questo Inverno 2017 sono tanti i rossetti borgogna da poter provare per trovare il punto di colore più adatto a sè e alla propria carnagione, il rossetto perfetto da applicare in ufficio, ma allo stesso tempo ideale per un make up da gran sera.rossetti autunno/inverno 2017rossetto borgogna modella castana

Il borgogna si presenta come un colore caldo, sebbene dal punto di visto cromatico appartenga alla famiglia delle nuance fredde. Come tutti i colori tendenti al viola, il borgogna contiene infatti una punta di blu, ma a prevalere è il rosso che evoca l’allegria delle serate invernali mentre ci si riscalda con un bicchiere di vino rosso, dal sapore robusto.rossetti autunno/inverno 2017

Per questo motivo, il borgogna sta bene sia alle donne con la carnagione chiara sia a quelle con la carnagione dorata e olivastra, facendo attenzione ad alcune accortezze. Il segreto per non sbagliare nuance è scegliere la gradazione del bordeaux, tenendo a mente questa regola macro: più i capelli sono scuri più si può osare con un rossetto scuro e viceversa.

La carnagione

invece merita un’attenzione in più: gli incarnati pallidi e rosati stanno bene con le sfumature di borgogna fredde, cioè più violacee; le carnagione da medie a scure, invece, si accordano meglio con rossetti borgogna riscaldati da nuance marsala.rossetti autunno/inverno 2017

 

Fascinosi e sensuali, i rossetti borgogna sono un must have dei mesi freddi. Ecco i migliori da provare per l’Inverno 2017, tra proposte suggerite dai brand d’alta profumeria e prodotti low cost altrettanto validi e performanti. Il rossetto borgogna, dalle nuance più tenui a quelle più cupe, dona davvero a tutte ed è in grado di conferire immediatamente un tocco glamour al look, sia per la sera che per il giorno, magari con una base impeccabile e tanto mascara.rossetti autunno/inverno 2017

Sono tante le proposte che ci arrivano dai brand di profumeria più blasonati e dai marchi low cost, all’insegna di rossetti estremamente pigmentati e a lunga tenuta, in grado di resistere per tutta la giornata.rossetti autunno/inverno 2017

Uno, nessuno centomila borgogna

Di borgogna non ce n’è uno solo, ma va sotto la sua categoria tutto ciò che ricorda il vino rosso, e quindi: vinaccia, melanzana, bordeux, rosso porpora, marsala, rosso cupo, magenta, fino ad arrivare al rosso quasi nere. Possono essere considerati parenti del borgogna i colori dei frutti rossi, purché siano scuri, e quindi: mirtillo, mora e ciliegia.

Proprio perché le sfumature son tante permettono di stare bene a tutte, tanto che possiamo dire che il burgundy è il nuovo nero.

Rossetto borgogna: come si sceglie

Bionda con carnagione chiara?

rossetto borgogna diego della palmarossetto borgogna zoevaL’ideale è il bordeaux
cupo con sfumature vinaccia e violacee, meglio se mat. Se la tua pelle è chiara ma ti abbronzi, invece, meglio evitare invece i toni troppo drammatici, come i rossetti quasi neri (more o uva nera).rossetto borgogna sephora

Castana con carnagione dorata?

Sì a tutte le sfumature borgogna tranne quelle troppo cupe, cioè tendenti al viola.

rossetto borgogna mac
 Mora con carnagione chiara?

È probabilmente l’accordo perfetto, perché ricco di contrasti. Occhio, tuttavia, a non caricare le labbra di colori molto scuri (come il marsala, i marroni o il nero): rischieresti un effetto troppo drammatico.

 

Rossa carnagione chiara?

Il borgogna ideale è quello porpora, quindi non troppo cupo. Se invece i tuoi capelli hanno tonalità malva, puoi sbizzarrirti con tutte le tonalità.

 

 

 

 

 

 

Rossetto borgogna: mat o lucido?

Dipende dai gusti, ma sappi che l’effetto opaco è più discreto e facilmente portabile.

Il consiglio in più…

Per una resa maggiore del rossetto borgogna, disegna il contorno labbra con una matita dello stesso colore: queste tonalità richiedono un’alta precisione di definizione che difficilmente si raggiunge con matite neutre.

Con questi rossetti gli occhi devono restare leggeri: meglio puntare su tanto, tantissimo mascara e una leggera matita nera sfumata. Eyeliner e smokey eyes consentiti solo nelle occasioni speciali. Se non riesci a rinunciare all’ombretto opta per il passe-partout taupe, che conferirà un’ombra lieve ai tuoi occhi.

 

Spero che questo nuovo articolo sia stato di vostro gradimento. Continuate a seguirci qui su SegretoDonna.

J.B.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi