in ,

Coronavirus, Anthony Fauci smentisce Trump: “Virus di origine animale, no creato in laboratorio”

Anthony Fauci dichiarazioni

Continua a far discutere l’ignota provenienza dell’epidemia di Covid-19. C’è chi crede che il virus sia stato creato dall’uomo in un laboratorio cinese, chi invece crede che il virus sia di origine naturale. Tra i sostenitori della prima ipotesi troviamo il Presidente USA, Donald Trump, che è convinto che il virus sia stato generato in Cina e ha di recente ammesso di averne le prove; come lui anche il segretario di Stato Mike Pompeo, che ha parlato di “grandi indizi” contro la Cina.

A sostenere la seconda ipotesi sono invece la maggior parte degli scienziati a livello internazionale, così come l’Organizzazione Internazionale della Sanità. Alla seconda fazione si è aggiunto Anthony Fauci – direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases degli Stati Uniti e membro della task force della Casa Bianca per l’emergenza Coronavirus. Anthony Fauci dichiarazioni

Le affermazioni di Anthony FauciAnthony Fauci dichiarazioni

Anthony Fauci è andato contro le ferree convinzioni di Trump, affermando che “non ci sono prove scientifiche” che possano confermare che il virus Covid-19 sia stato creato e uscito dal laboratorio cinese di Wuhan.

Anthony Fauci dichiarazioni

In un’intervista al National Geographic, Fauci ha fatto delle importanti rivelazioni sull’origine del Coronavirus. Se le rivelazioni fossero vere, escluderebbero l’ipotesi che il virus possa essere stato modificato dagli uomini:Anthony Fauci dichiarazioni

“Se si guarda all’evoluzione del virus nei pipistrelli e a cosa c’è là fuori adesso, le prove scientifiche vanno fortemente nella direzione che il virus non avrebbe potuto essere manipolato artificialmente o deliberatamente. Guardando all’evoluzione nel tempo tutto indica fortemente che questo virus si è evoluto in natura e poi ha saltato specie”.

Trump non perdona

Le affermazioni di Trump, che dal punto di vista scientifico risultano infondate, sono forse un modo per dare la colpa a qualcuno dell’esplosione del virus. Utilizzare la Cina come caprio espiatoio per alleviare le colpe generate dal pessimo modo in cui Trump si è trovato a gestire la crisi.

Ma Donald Trump non perdona e adesso è intenzionato a chiudere in modo graduale la task force anticoronavirus, dal momento che ha svolto il suo compito. A rivelarlo è stato il New York Times. La decisione è stata già comunicata allo staff e agli altri membri del gruppo, tra cui proprio Anthony Fauci.Anthony Fauci dichiarazioni

Voi cosa ne pensate? Chi avrà avuto ragione alla fine di tutto questo? Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Sophi Campailla

Scritto da Sophi Campailla

alessandro carluccio contro Golia

Imbarazzo e silenzio per Giulio Golia: quando “Le Iene” subiscono un trattamento da Iene

Proposte sposami film

“Mi vuoi sposare?” Ecco le migliori proposte matrimoniali tratte dai film più romantici di sempre