in ,

Depura il tuo corpo con queste ricette: ecco 5 vellutate buonissime anche se light e detox

Vellutate light ricette

Tutti credono che mangiare delle vellutate sia da malati dato lo scarso gusto. Nulla di più sbagliato. Ecco a voi 5 ricette di vellutate facili da fare e gustosissime! Vellutate light ricette

Vellutata di carote

Quello che vi serve è: 400 grammi di carote bollite, 200 ml di acqua, una cipolla, una tazza di latte (scremato è meno calorico) e olio, sale e prezzemolo quanto basta!

Vellutata di patate Vellutate light ricette

Le patate sono buone in tutte le versioni, a forno, fritte, bollite, ma sotto forma di vellutata assumono una consistenza e un sapore molto più raffinato. Vi serviranno: 400 gr di patate bollite e pelate, un porro o una cipolla, olio, sale, rosmarino e brodo vegetale quanto basta.

Vellutata di patate e fagioli

Pendere 150 di patate bollite e pelate, 300 gr di fagioli cotti o precotti, meglio se nella boccetta di vetro, altrimenti va benissimo in latta (meglio ancora se cannellini), 300 ml di latte, 200 ml di acqua, mezza cipolla, olio sale e pepe a piacere. Ci consiglia l’aggiunta di un po’ di piccantino.

Vellutata di porro Vellutate light ricette

Vi serviranno 2 porri, 2 patate di piccola dimensione bollite e pelate, uno spicchio di aglio, un litro di brodo vegetale, rosmarino o prezzemolo, pepe, olio e sale a piacimento.

Vellutate light ricette

Vellutata di zucca

In autunno è la migliore opzione. Vi serviranno: mezzo chilo di zucca cotta a forno o in umido, o meglio ancora al microonde, 2 patate bollite e pelate, una carota, una cipolla, gambo di sedano, un cucchiaio di formaggio grattugiato o Philadelphia, olio e sale e pepe a piacere.

Vellutata di ceci

300 di ceci precotti (meglio se nella boccia di vetro), due gambi di sedano, una carota. Rosmarino, sale, pepe, olio q.b.

NOTA BENE Vellutate light ricette

Per fare le vellutate è fondamentale regolarsi ad occhio, ecco perché spesso c’è scritto “quanto basta”. Munitevi di minipimer o di un frullatore e frullate. Decidete voi stessi se la preferite più liquida o più solida. Tenete conto che più raffredda e più di gelatifica. In ogni caso decisamente più gustosa da calda.

Continuate a seguirci sempre qui, su: SegretoDonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Come riconoscere felicità canina

Il tuo cane è felice? Ecco 10 segnali per capirlo!

milano triste greenpass

No Green pass in tutta Italia: traffico in tilt a Milano, tensione a Trieste