in ,

Riforma cassa forense: incontro tra il sen. Nino Germanà e il Segretario Nazionale Codacons Francesco Tanasi

Riforma cassa forense

La riforma della Cassa Forense è stato oggi il tema di un incontro tenutosi a Roma tra il Senatore Nino Germanà (Lega) e il Prof. Francesco Tanasi, Segretario Nazionale Codacons.

È stata affrontata la riforma del regolamento unico della previdenza forense, che prevede l’aumento dei contributi per tutti gli iscritti, compresi i pensionati, e la contestuale diminuzione dell’ammontare delle future pensioni, incluse quelle minime.

Presentata interrogazione al Senato Riforma cassa forense

Precede inoltre il mantenimento dell’attuale elevato importo delle sanzioni e degli interessi per i ritardati pagamenti. Il tutto nonostante la Cassa Forense abbia registrato nel 2021 il miglior bilancio consolidato. La riforma – affermano il sen. Germanà e il Prof. Tanasi – costituisce un pregiudizio per l’intera categoria interessata perché aggrava la situazione in cui versa la professione. In tal senso il Codacons ha già inviato alla Cassa Forense una diffida per evitare l’approvazione della riforma mettendo in risalto tutti gli elementi di criticità che essa comporta.

Alla fine dell’incontro il Sen. Germanà ha presentato al senato una interrogazione ai Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Economia e delle Finanze e della Giustizia.

Scritto da Gaetano Siscaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa ne pensi?

-1 points
Upvote Downvote
Inflazione spesa per famiglia

Inflazione, Codacons: nel 2022 famiglie hanno speso complessivamente 61,3 miliardi di euro in più a causa dei rincari di prezzi e tariffe

Le mete siciliane più belle

Avete voglia di sole a gennaio? Venite in Sicilia