in ,

Prezzi, Tanasi (Codacons): è stangata su vacanze e trasporti

Prezzi Codacons stangata vacanze

Una raffica di rincari in tutto il comparto del turismo e dei trasporti che renderà salatissime le vacanze estive degli italiani. Lo denuncia il Codacons, che ha rielaborato i dati definitivi sull’inflazione diffusi dall’Istat. Prezzi Codacons stangata vacanze

Tariffe voli europei rincarate del +127,6%, voli internazionali +103,3%, traghetti +22,7% Prezzi Codacons stangata vacanze

“Nell’ultimo mese si sono registrati in Italia fortissimi aumenti delle tariffe che raggiungono livelli record per i biglietti aerei, i cui prezzi in alcuni casi sono più che raddoppiati rispetto allo scorso anno – spiega il Codacons – Acquistare un volo europeo costa infatti oggi addirittura il 127,6% in più rispetto al 2021, mentre i voli internazionali hanno subito incrementi del +103,3%. Aumenti delle tariffe anche per i voli nazionali (+21,4%).

Ma ad aumentare sono anche le tariffe dei traghetti che salgono del 22,7% su base annua, mentre spostarsi in auto costa il 25% in più rispetto allo scorso anno se si dispone di una vettura a benzina, e oltre il 33% in più in caso di auto a gasolio”.

Salgono anche listini di alberghi (+14,7%), pacchetti vacanza (+8,6%), ristoranti (+4,6%)

Non va meglio per tutte le altre voci legate al turismo e alle vacanze – analizza ancora il Codacons – Per i pacchetti vacanza internazionali si spende l’8,6% in più, mentre alberghi e motel hanno ritoccato al rialzo i listini del +14,7%. Più costoso consumare al bar o mangiare al ristorante (+4,6%) mentre una cena in pizzeria costa quasi il 5% in più rispetto al 2021.

Per il prof. Francesco Tanasi docente dell’Università San Raffaele Roma e Segretario Nazionale Codaconsquesta estate 2022 sarà ricordata come quella del caro-vacanze, sicuramente la più costosa degli ultimi decenni, e chi andrà in villeggiatura dovrà spendere molto di più per spostarsi, dormire fuori e mangiare. Alla base dei rincari abnormi dell’ultimo periodo i maggiori costi energetici in capo agli operatori turistici, che vengono scaricati sui consumatori finali attraverso prezzi e tariffe, e l’escalation di benzina e gasolio che determina effetti diretti sulle tariffe del comparto trasporti”.

Scritto da Gaetano Siscaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Inflazione Sicilia Codacons

Inflazione, Codacons: in Sicilia sale a maggio al +8,3%, seconda regione in Italia dove i prezzi crescono di più

edoardo tavassi infortunio

Isola dei Famosi, Edoardo Tavassi: «Condizioni più gravi del previsto»