in ,

Pamela Prati contro l’avvocato Della Rocca: “Ha rovinato la mia reputazione”

Era stata l’avvocato Irene Della Rocca a richiedere i famosi 60 mila euro per l’intervista dalla D’Urso, Pamela Prati non ne sapeva nulla

Il Pamela Prati gate non smette di far parlare di sè, ma stavolta non c’entrano dichiarazioni di Eliana Michelazzo o Pamela Perricciolo. Stavolta a far discutere è la vicenda che ha visto protagonista Pamela Prati insieme ad uno dei suoi avvocati, il legale Irene Della Rocca.Pamela Prati avvocato

Facciamo un passo indietro: mercoledì scorso Pamela Prati avrebbe dovuto essere ospite a Live – Non è La D’Urso per difendersi dalle accuse delle sue ex agenti. Pamela Prati avvocato

L’intervista avrebbe dovuto essere a titolo gratuito, anche perchè la show girl ha sempre ribadito di non voler lucrare su questa vicenda. Tuttavia alla fine tutto salta e la Prati non va dalla D’Urso!  Proprio perchè alla fine per l’ospitata erano stati chiesti 60 mila euro dai suoi avvocati.

Pamela Prati avvocato

La Prati, stando a quanto rivelato da lei, era ignara di questa richiesta che avrebbe invece effettuato proprio l’avvocato Della Rocca. L’avvocato (insieme all’attuale avvocato Lina Caputo) da questa storia cercava di trarne guadagno e visibilità evidentemente.

L’esposto contro la Della RoccaPamela Prati avvocato

Pamela Prati, proprio perchè non d’accordo con l’azione compiuta dal suo legale, ha deciso di agire con un esposto depositato presso l’Ordine degli Avvocati di Catanzaro, contro la sua ex legale Irene Della Rocca.Pamela Prati avvocato

Ecco cosa si legge nell’esposto della Prati: ”La mia reputazione è rovinata, proprio mentre stavo faticosamente cercando di proteggerla. Le ripercussioni sulla mia immagine, dopo che Barbara D’Urso ha raccontato in diretta che i miei legali (in realtà solo la Della Rocca) avevano fatto questa richiesta economica, sono state pesantissime e gravissime. Quel gesto andava contro tutto quello che avevo sempre predicato e contro l’operato dell’avvocato Caputo, che aveva mandato una lettera di diffida da me firmata in cui si specificava che la mia eventuale partecipazione (all’ultima puntata, non a quella) sarebbe stata a titolo gratuito. Non biasimo la D’Urso, non biasimo il pubblico, ma sono rimasta colpita dalla totale assenza di decoro professionale dell’Avv. Della Rocca”.

Insomma, l’ex legale della Prati in questi mesi è stata più interessata a difendere i propri interessi e a lucrare sulla vicenda che difendere la Prati da tutto quello che la stava travolgendo.

Ma non solo, la Della Rocca si è difesa sulla questione della richiesta di denaro sostenendo di averla richiesta come un risarcimento danni per la sua cliente. Un avvocato poco professionale se chiede un risarcimento via sms e a poche ore da una diretta televisiva, facendo risuonare la sua richiesta come una ricatto.Pamela Prati avvocato

Adesso invece la Prati è nuovamente in trattative con la D’Urso per l’intervista, stavolta consapevolmente a titolo gratuito. Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Chiara Nasti brand

Chiara Nasti contro la sorella Angela: “Il brand è solo mio, mi dispiace”

Karina Cascella scuse

Karina Cascella si scusa con Pamela Prati: “Non volevo alimentare odio”