in ,

Il morbillo uccide ancora: triste recond in Italia e il caso Catania

morbillo morti catania

Record mondiale dei morti per morbillo in Italia

Walter Ricciardi presidente dell’Istituto di Sanità afferma: ” Normalmente c’è un decesso ogni tremila casi, qui da noi purtroppo un morto ogni mille”. Sicilia in pericolo allerta.
Pertanto, è stato presentato a Roma un progetto appositamente dedicato al caso intitolato ” Abbiamo i numeri giusti” in cui il presidente dell’Istituto di Sanità spiega il fenomeno.

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Ricciardi afferma: ” Probabilmente ciò che sta accadendo in Italia è dovuto ad un combinato di aggressività del virus e delibitazione di questi soggetti che poi muoiono”.
Negli ultimi due mesi sono state colpite circa 400 persone dal morbillo in Italia.

Ma chi sono i soggetti maggiormente colpiti? Sono gli adulti e non i bambini contrariamente ai pronostici…
Pertanto, secondo alcuni quindi le campagne di vaccinazione dei bambini stanno andando bene.
Infatti, dei quattro bambini morti per il morbillo uno di essi era troppo piccolo per essere vaccinato, aveva purtroppo solo 10 mesi.

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”43″]

Tutti coloro i quali sono pro-vaccino fanno leva su questi dati, sostenendo che adesso più che mai sia doveroso vaccinare i bambini per poter star sicuri.
Questa malattia esantematica spesso non è molto invasiva e facilmente curabile, ma la sua evoluzione più aggressiva crea complicanze e anche la morte.


Allarme Sicilia: a Catania morta 25 enne, la famiglia denuncia l’ospedale “Garibaldi”

Walter Ricciardi in riferimento all’elevato numero di casi di morti a casa del morbillo precisa:” (…) Non c’è una emergenza morbillo, ma un problema acuto, che può presentarsi in qualsiasi regione del nostro paese”.

Dopo la morte a Catania di un bambino di 10 mesi che non era però stato vaccinato poiché ancora in tenerissima età, adesso anche il caso di una 25 enne.
Maria Concetta Messina è purtroppo morta all’ospedale Garibaldi di Catania e la notizia è giunta anche nella fascia di cronaca del programma Pomeriggio 5.
Il motivo per cui la notizia è arrivata in tv nelle reti Mediaset è che nelle città siciliane si stanno registrando moltissimi casi di morbillo.
Durante il programma di Barbara D’Urso la madre della ragazza morta denuncia questo:

<< Me l’hanno ammazzata. Mia figlia è entrata per il morbillo ed è uscita morta. Le hanno prestato le cure, non dico no, ma poi per me c’è stata negligenza. E’ rimasta buttata su una barella per ore ed ore assieme ad altre persone che avevano il morbillo nella stessa stanza. E’ possibile che si sia aggravata in così poco tempo?>>.

Inizialmente, a seguito della visita fatta all’arrivo della ragazza al pronto soccorso non le era stato diagnosticato il morbillo nonostante le bollicine in bocca.
La sintomatologia della ragazza, appena arrivata al reparto di Rianimazione, non è stata dunque eclatante.
Infatti, il peggioramento è stato purtroppo improvviso con la comparsa delle macchioline rosse sul corpo e la febbre che saliva e scendeva.
Che ci sia stata un errore di negligenza da parte dei dipendenti dell’ospedale Garibaldi di Catania?
O la responsabilità è dei medici che potrebbero avere peccato di leggerezza?
Può essere si tratti solo di tragica fatalità, ma intanto la giovane è morta lo scorso 23 Marzo e la denuncia è stata esposta contro l’ospedale e le indagini iniziate per capire di chi siano le responsabilità.

[ad id=”43″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Fonte

 

Continuate a seguirci su SegretoDonna

morbillo morti catania

morbillo morti catania morbillo morti catania morbillo morti catania

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Valeria Assero

Scritto da Valeria Assero

gossip ballando ciacci

Ballando con le stelle: ecco tutta la verità sul malore di Ciacci

tisane detox funzionano

Non lasciatevi illudere dai prodotti Detox venduti su Internet