in , , ,

Coronavirus: Marvel licenzia metà del personale

Marvel licenzia

Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio non solo il sistema sanitario internazionale, ma anche il settore economico. L’emergenza causata dalla pandemia del Covid-19 ha colpito tutti gli addetti ai lavori, tra i quali anche le case editrici. Distributori syorici come Diamond Comics per un periodo hanno dovuto affrontare una grossa crisi interna e varie fumetterie hanno dovuto chiudere definitivamente. Marvel licenzia

In questo scenario drammatico anche la Marvel sta attraversando una grave crisi finanziaria, e in questo delicato momento si è vista costretta a tagliare metà del suo personale. I numeri non sono ancora ufficiali, ma stando alle indiscrezioni la Casa delle Idee ha operato un deciso taglio per evitare un collasso finanziario, seppur continuerà a fornire assicurazione sanitaria al personale licenziato.

Pare quindi chiaro che in tutto il mondo la situazione sia parecchio delicata, e nessun settore sta venendo risparmiato.

Gerry Conway, storico scrittore di Amazing Spider-Man, in merito a questa situazione ha dichiarato:

Il fatto che questi film, videogiochi e serie televisive abbiamo un’attrattiva, dimostra che queste storie hanno del potenziale, solo che non possiamo accedervi perché dobbiamo rimanere al sicuro. Se la situazione dovesse continuare ancora per qualche tempo, come immaginiamo, un gran numero di negozi sarà costretto a chiudere“.

E voi cosa ne pensate? Credete che Marvel abbia preso la decisione giusta o avrebbe dovuto agire diversamente? Fateci sapere la vostra con un commento qua sotto e continuate a seguirci su Segreto Donna! Marvel licenzia

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Paolo Saccuzzo

Scritto da Paolo Saccuzzo

Codacons: drastico calo consumi incide in modo devastante su prezzi al dettaglio

Quarantena effetti psicologici

Angoscia, stress e paura del futuro: gli effetti collaterali della quarantena