in ,

Angoscia, stress e paura del futuro: gli effetti collaterali della quarantena

Quarantena effetti psicologici

Se pochi mesi fa ci avessero detto che saremmo dovuti rimanere chiusi in casa, probabilmente non ci avremmo creduto. E anche se lo avessimo fatto, non avremmo mai potuto immaginare – neppure lontanamente – quali sarebbero state le ripercussioni sulla nostra vita e, soprattutto, sulla nostra mente.

Siamo sempre stati abituati a una routine a tratti schiacciante ma nella quale, tutto sommato, stavamo comodi. Che fosse per motivi di lavoro o di studio, per coltivare un hobby o praticare un’attività sportiva, o magari per portare a termine commissioni e impegni, la maggior parte di noi probabilmente varcava la soglia di casa solo per mangiare e dormire.

E chissà quante volte ci siamo lamentati! Perché non avevamo neanche qualche minuto per guardare un film o fare un bagno rilassante.

Adesso, però, il tempo sembra essersi fermato. Le giornate scorrono lente, non più scandite da ritmi e orari prestabiliti. Semplicemente, ci alziamo al mattino e andiamo alla ricerca di modi sempre nuovi per impiegare il tempo e, in qualche modo, ingannarlo.

Ci è stato chiesto di mettere in pausa le nostre esistenze. E questo ha scatenato, nella maggior parte delle persone, dannosi effetti collaterali. Quarantena effetti psicologici

Quarantena effetti psicologici su adulti e bambini. Qual è il frutto di una libertà negata?

Non molto tempo fa, la rivista scientifica The Lancet ha pubblicato uno studio interessante, proprio sugli effetti delle quarantene. Si tratta di una serie di analisi svolte durante i periodi di isolamento nel vicino oriente, riguardante le epidemie che lo hanno investito negli ultimi decenni: SARS 2003, ebola, febbre suina  (H1N1) e MERS.

In tutte le esperienze prese in esame e raccontate, sono stati rilevati gli stessi effetti psicologici.

Quali? Ve lo diciamo noi di SegretoDonna. Quarantena effetti psicologici

Incertezza, angoscia e ansia

Quarantena effetti psicologici

Non ci è stata fornita una data precisa del tempo da trascorrere in casa. Nessuno ha avuto – e in molti non le hanno nemmeno adesso – indicazioni certe in merito a quando si potrà tornare a lavoro o, nel caso degli studenti, tra i banchi di scuola.

E questo non fa che generare domande su domande, a cui però non esiste risposta. Ci si chiede quale sarà l’andamento dei contagi, quali decisioni prenderà il governo, a quali nuove libertà o restrizioni saremo sottoposti. Ne consegue una incessante sensazione di angoscia e ansia, che invade la mente di giorno e disturba il sonno la notte.

Paura

Quarantena effetti psicologici

In un contesto del genere, inoltre, è normale avere paura. Temiamo di ammalarci, o magari che i nostri cari possano essere contagiati; alla prima linea di febbre o al più lieve colpo di tosse entriamo nel panico, perché subito il pensiero corre al Covid-19.

A questo si aggiunge poi la paura del futuro. Ci si chiede cosa succederà a quarantena finita e, soprattutto, se mai si tornerà alla normalità così come l’abbiamo sempre conosciuta.

Stress e solitudine

Quarantena effetti psicologici

Come già asserito, la nostra routine è fatta di abitudini e contatti sociali. Il fatto che questi ultimi ci siano stati negati è un ulteriore elemento di disturbo per la nostra mente, e questo ci fa sentire stressati e nervosi.

Chi abita da solo potrebbe improvvisamente sentirsi sopraffatto da un senso di isolamento e solitudine, che nessuna videochiamata potrà mai colmare. Ma non solo: anche bambini e i ragazzi, abituati alla compagnia dei coetanei, potrebbero provare un forte senso di privazione.

Vi sentite anche voi così? Quarantena effetti psicologici

Raccontateci le vostre emozioni da quarantena e continuate a seguirci su SegretoDonnaQuarantena effetti psicologici

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Marvel licenzia

Coronavirus: Marvel licenzia metà del personale

Autocertificazione congiunti

Autocertificazione Fase 2, bisogna specificare il nome dei congiunti?