in ,

Sei venuta? Ecco perchè non è una bella domanda da sentirsi dire dal sesso maschile

Mai domandare raggiunto orgasmo

Care amiche di SegretoDonna, oggi vogliamo parlarvi di una delle domande che ci fanno spesso gli uomini sotto le lenzuola,-a ma che non dovrebbero mai farci: “sei venuta?”.

Alzi la mano chi si è sentita dire questa frase almeno una volta nella vita da un uomo durante un rapporto sessuale! Niente di più odioso, fastidioso e decisamente fuori luogo da sentirsi dire quando si sta cercando di raggiungere l’orgasmo.Mai domandare raggiunto orgasmo

Magari lo fanno inconsapevolmente, ma non sanno che ci sono tutta una serie di motivazioni per cui sarebbe meglio che si tengano questa domanda per loro.

Mai domandare raggiunto orgasmo

Perchè un uomo non deve chiedere mai “sei venuta?” ad una donnaMai domandare raggiunto orgasmo

Aumenta pressione: a letto, per poter godere come si deve, si deve essere rilassati al massimo e sentirsi dire se si è venute non aiuta affatto. Anzi, fa aumentare l’ansia e la pressione e si può dire davvero addio all’orgasmo.Mai domandare raggiunto orgasmo

Incapacità maschile: tra uomo e donna, sotto le lenzuola, dovrebbe esserci complicità, intesa e bisognerebbe capirsi con uno sguardo, ma non sempre è così. Chiedere ad una donna se è venuta è sintomo che non si conosce abbastanza bene la propria donna. A tal punto da non percepire se è venuta o ancora no e ha bisogno di altro tempo.

Insicurezza: l’uomo si crede il signore onnipotente in grado di far venire una donna e quando una donna ancora non viene, inizia a mostrare segni di insicurezza sulle sue doti maschili. Ecco che allora scattala fatidica domanda dell’uomo alfa per capire se sta facendo godere la sua donna o meno.

Egoismo: a letto si deve godere in due, ma è risaputo che l’uomo è il primo a venire durante un rapporto sessuale. Quindi una volta che lui ha raggiunto l’apice è tranquillo e non sempre gli importa di far godere la sua donna. Scatta allora la domanda “sei venuta?”, quando basterebbe un minimo di attenzione in più per percepire tutto quello che sta succedendo dentro la vagina.

Incolpare: quando l’uomo non riesce ancora a far venire la sua donna, e le sue doti da alfa sono in serio pericolo, ecco che scatta la domanda. Un modo per far sentire la donna in colpa per il suo non essere ancora venuta o per il suo impiegare troppo tempo nel farlo.

Finzione: si sa, l’uomo deve avere la certezza assoluta che la sua donna sia venuta. Quindi chiederle se ha avuto l’orgasmo è un modo per averne conferma. Peccato che la donna possa percepire questa mossa come una sorta di incertezza, come se lui dubitasse del fatto che una donna sia venuta realmente.

Poco elegante: indubbiamente chiedere una osa del genere è un segnale di poco tatto e poca eleganza. Se proprio si vuole dire qualcosa meglio optare per altre frasi più delicate che facciano intendere l’interesse dell’uomo a far godere la sua donna fino, al raggiungimento dell’orgasmo.

Se non si vuole rovinare il rapporto sessuale o se si vuole evitare un bel litigio, meglio evitare di porre questa domanda. Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Sophi Campailla

Scritto da Sophi Campailla

giulia de lellis fidanzato

Giulia De Lellis: “Sono stata aggredita. Ma ecco perché sono stata zitta”

Illuminazione led pregi

Sogni una casa… luminosa? Ecco come ravvivare gli ambienti con i led