in ,

Istat, sale reddito famiglie ma si riduce potere d’acquisto. Codacons: dati destinati a peggiorare

Istat sale reddito famiglie

I dati diffusi oggi dall’Istat e relativi a reddito e potere d’acquisto dei cittadini sono destinati a peggiorare nel II trimestre nel 2022. Lo afferma il Codacons, che prevede un aggravamento delle condizioni economiche delle famiglie. Istat sale reddito famiglie

Tanasi: inflazione alle stelle e caro-carburanti intaccheranno redditi, capacità di spesa e consumi Istat sale reddito famiglie

Istat sale reddito famiglie
Il prof. Francesco Tanasi docente dell’Università San Raffaele Roma e Segretario Nazionale Codacons spiega che “Già nel primo trimestre dell’anno l’Istat registra una riduzione del potere d’acquisto e una crescita dei consumi più bassa rispetto al reddito. Numeri purtroppo destinati ad aggravarsi come effetto dell’inflazione alle stelle che ha raggiunto un tasso dell’8%, del perdurare dell’emergenza energia e dell’escalation dei carburanti”.

A risentirne saranno non solo redditi e capacità di spesa dei cittadini, ma anche i consumi, perché gli italiani reagiranno alla situazione attuale riducendo gli acquisti, con evidenti danni per l’economia nazionale – prosegue il prof.Tanasi– Dinanzi a tale situazione, il Governo non ha ancora adottato alcuna misura per salvare i bilanci delle famiglie e contenere la crescita dei listini al dettaglio, e ci chiediamo cosa si aspetti ancora per fermare speculazioni e inflazione”.

Scritto da Gaetano Siscaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Nicolas Vaporidis fidanzate

Nicolas Vaporidis: «Ecco perché non parlo mai delle mie ex famose» con cui ha lavorato anche sul set.

Crisanti varianti

Covid, Crisanti: «A generare le varianti sono i vaccinati. Il vaccino è una barriera contro il virus, che genera varianti in maniera casuale»