in ,

The Witcher: tra libri e serie tv c’è di mezzo il mare!

differenze serie libri witcher

Con l’uscita su Netflix, ogni fan di The Witcher ha ripercorso i momenti più belli passati tra le pagine dei libri e il gioco che lo ha reso famoso differenze serie libri witcher

Tra gioco e serie tv, Gerarlt di di Rivia, ovvero il personaggio creato da Andrzej Sapkowski quasi dieci anni fa, si è fatto largo tra i fan attraverso numerosi ed affascinanti romanzi

Sicuramente il fantasy a cui ci ha abituati Sapkoski è molto diverso da quello che ci hanno fatto conoscere la Rowling e Tolkien, con note e tocchi di sana e suggestiva oscurità.

differenze serie libri witcher

E potendo confrontare i testi di ciascuno con le storie di The Witcher veniamo a contatto con un racconto fantastico distinto e sicuramente più intrigante per certi aspetti

Ogni personaggio è immerso e circondato da un alone di tenebrosità e mistero, oltre che costretti a continui sacrifici, incomprensioni e distacco dalla realtà. differenze serie libri witcher

Gli elfi diventano creature costantemente allontanate dall’uomo e in conflitto, maghi che imparano come la vera magia si impari lungo le strade e non fra i banchi di scuola.

 

differenze serie libri witcher

E infine gli strighi, come il nostro affascinante ed amato Geralt di Rivia mutanti creati dall’uomo ma non accettati e compresi fino in fondo. differenze serie libri witcher

Ovviamente i racconti sono un ottimo punto di partenza per capire tutta la saga, i personaggi e ovviamente la motivazione di ognuno.

In Italia tutti i racconti sono stati raccolti in due volumi di antologie e un libro: differenze serie libri witcher

differenze serie libri witcher

1 Il Guardiano degli Innocenti 2011

2 La stagione delle Tempeste 2016

3 La Spada del Destino 2010

Il primo ci accompagna alla conoscenza del personaggio madre, ovvero di Geralt, oltre di Ranuncolo e la maga Yennefer

Nel secondo ma terzo in ordine di pubblicazione, si inserisce fra gli eventi narrati del primo e si collega inoltre con l’ultima antologia differenze serie libri witcher

Mentre La spada del Destino, introduce l’importante personaggio di Cirilla

Infine ma non per importanza abbiamo un intero ed affascinante blocco di 5 romanzi da leggere in stretto collegamento con le antologie, e consigliamo subito dopo e non prima

Per i romanzi la cronologia è questa:

differenze serie libri witcher

Il Sangue degli elfi 2012

Il tempo della Guerra 2013

Il Battesimo della Rondine 2015

La signora del Lago 2015

Questi libri vedranno l’intrigante sviluppo del complicato ed importante rapporto tra Yenner e Geralt, la guerra dei Regni del Nord e l’impero di Nilfgaard, i poteri di Ciri che crescono e l’arrivo della Caccia Selvaggia.

Fatto questa breve disamina dei libri e dell’ordine in cui leggerli, il confronto con la serie tv, non potrebbe essere più doveroso e rigoroso. differenze serie libri witcher

E per ogni libro o gioco che sia, trasformarli in serie o film che rispettino e rispecchino quanto più fedelmente gli originali, non è mai facile

Quante volte abbiamo esclamato quasi al limite del nervosismo che pochi o molti particolari non coincidevano?

differenze serie libri witcherNon capita quasi mai che le trasposizioni, dal libro al piccolo o grande schermo che sia, riescono al 100%, avendo sempre qualche elemento che stona nel complesso distanziandosi o addirittura stravolgendo l’originale.

Differenze tra serie e libri:

Sicuramente le scelte fatte da Netflix appaiono coraggiose, sia per i singoli attori e le loro esperienze passate sia per la giovane età complessiva.

Non potremmo non partire dal protagonista indiscusso, ovvero Henry Cavill e il “suo” Gerarlt di Rivia.

differenze serie libri witcherStando ai libri e anche al videogioco, potremmo dire senza esagerare troppo che è apparso abbastanza fedele al personaggio dei libri.

Burbero, solitario, taciturno e in perenne contrasto con se stesso per un posto nel mondo.

Per il fisico, sin dai tempi di Superman ci siamo, caratterialmente ancora non tantissimo, con alcune lacune sulla profondità che il personaggio di Sapkowski mostra già nei primi racconti.

Aspettiamo con ansia la sua evoluzione differenze serie libri witcher

Passando al secondo membro del trio, la principessa Cirilla, ci sembra che anche per il suo caso la scelta sia stata azzeccata. Sia per carattere che per fisico.

differenze serie libri witcherQuello che si differenzia è la lunga trama di eventi che la vedono protagonista, che si muovono in maniera diversa rispetto alle vicende letterarie.

Concludiamo con l’ultimo grande personaggio che formerà un curioso gruppo con Rivia e Ciri, ovvero la maga Yennefer

differenze serie libri witcherTra fisico e temperamento potremmo anche essere d’accordo, ma la sua giovinezza per il ruolo che ha e che dovrebbe avere tra libro e serie appare una nota dolente.

Nella serie è stata “trasformata” a personaggio di maggior respiro, mentre nei libri appare più come spalla dei primi due. differenze serie libri witcher

E voi care amiche di SegretoDonna? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Alfonso Lauria

Scritto da Alfonso Lauria

Differenze kindle libro

5 buoni motivi per acquistare un Kindle

Vip incinte 2020

In arrivo la cicogna delle Vip 2020: ecco chi partorirà quest’anno!