in ,

Dopo il Covid: tutti vegani e vegetariani. Ecco spiegato perché!

Covid aumento alimentazione vegana

Onde evitare subito incomprensioni, vegetariani, vegani, crudisti, pescetariani e quant’altro, non sono immuni dal Covid-19, a differenza di quanto purtroppo è stato detto. Covid aumento alimentazione vegana

Minori rischi Covid aumento alimentazione vegana

Il primo motivo sta nel fatto che i vegetariani hanno un ridotto rischio di avere malattie al cuore. Non è lo stesso per quanto riguarda i rischi di ictus, che a quanto pare invece aumenterebbero. Di certo la cosa dipende anche da quanto tempo venga mantenuto tale regime alimentare, dall’età e se si soffre o meno di particolari patologie.

Aumento cibi vegetariani

A quanto pare, anche in Cina, che ha sempre avuto il primato per l’allevatore numero uno al mondo di maiali, c’è stato una netta diminuzione di vendita di carni. La scelta alimentare sta ricadendo molto di più su cibi proteici di derivazione vegetale e non più animale.

Lo stesso sta facendo anche l’India, che in realtà ha sempre fatto, ma quest’anno dopo il Covid c’è stata più ricerca e richiesta di uno dei loro frutti più tipici e particolare: il giaca, chiamato anche jackfruit. Covid aumento alimentazione vegana

Virus animali precedenti

Pare che gli europei, ma in realtà un po’ tutti nel mondo hanno diminuito l’utilizzo di carne soprattutto per paura di malattie e ricordi passati circa febbre suina, mucca pazza, aviaria ecc.

Tuttavia, andrebbe detto che non vi è un contatto certo e diretto tra il CoronaVirus e la carne. Di certo però la riduzione delle foreste, lo sfruttamento dell’ecosistema e l’allevamento intensivo può portare ad un aumento del virus.

Un nuovo stile di vita Covid aumento alimentazione vegana

Covid aumento alimentazione vegana

Il Covid-19 ha resto il mondo un po’ più consapevole dei propri limiti (senza considerare le eccezioni, è chiaro). Molti hanno cominciato a consumare meno carne, hanno cambiato stile di vira ed esigono anche degli standard di sicurezza alimentare più alti ed elevati.

Particolare attenzione dovrebbe essere fatta sui mercati della carne. Inoltre, non è difficile pensare che vi è uno spreco elevato di acqua e sementi per dare da mangiare agli animali che poi verranno mangiati piuttosto che produrre direttamente cibo da ingerire.

L’effetto serra e le emissioni di gas hanno avuto in questi medi di Lockdown un elevato calo e si spera che con questo nuovo modo di vedere la vita e la realtà, si possa anche avere più rispetto per le varie specie animali.

Quando in fondo, si tratta di salute, poco importa se bisogna rinunciare ad un alimento che ci piace, se poi potrebbe essere dannoso per la salute. Ecco perché i controlli dovrebbero essere al tappeto.

 

Continuate a seguirci sempre su: SegretoDonna!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Al Bano dinosauri

Gaffe di Al Bano: “L’uomo ha distrutto i dinosauri, fermerà anche il Coronavirus”

Usi bicarbonato

Bicarbonato di sodio, come utilizzarlo per la nostra bellezza e salute