in ,

Coronavirus, allarme OMS: “Potrebbe non scomparire mai come l’Hiv”

Coronavirus non scomparirà

Non solo ci stiamo trovando ad affrontare una pandemia senza precedenti, ma dobbiamo fare i conti anche con il fatto che il virus potrebbe non sparire mai. Chi viene colpito dal Covid-19 potrebbe, infatti, non liberarsene mai del tutto.Coronavirus non scomparirà

A rivelare questo nuovo risvolto del Coronavirus – durante un briefing sulla malattia tenutosi a Ginevra – è Mike Ryan, capo del programma di emergenze sanitarie dell’Oms:

Coronavirus non scomparirà

“Abbiamo un nuovo virus che entra nella popolazione umana per la prima volta e quindi è molto difficile prevedere quando riusciremo a prevalere su di esso”.

Ryan ha, inoltre, specificato che il Coronavirus potrebbe diventare come molti altri virus, entrati a far parte delle malattie endemiche, senza scomparire mai:

“Questo virus potrebbe diventare solo un altro virus endemico nelle nostre comunità e potrebbe non scomparire mai. L’Hiv non è scomparso. Non sto confrontando le due malattie, ma penso sia importante che siamo realistici. Non credo che nessuno possa prevedere quando o se questa malattia scomparirà”.

L’importanza del vaccinoCoronavirus non scomparirà

Sarà una cosa permanente? Impossibile dirlo, l’unica soluzione potrebbe essere un vaccino che funzioni e utilizzato dalla popolazione:Coronavirus non scomparirà

“Potremmo avere una possibilità di eliminare questo virus ma quel vaccino dovrà essere disponibile, dovrà essere altamente efficace, dovrà essere reso disponibile a tutti e dovremo usarlo”.

“Prima di questa pandemia stavamo combattendo una crisi devastante legata al morbillo nel Pacifico. Molti bambini lì e in altri luoghi non vengono ancora vaccinati. Scusate se sono cinico, ma quindi abbiamo dei vaccini perfettamente efficaci che non vengono usati in modo efficace, come quello del morbillo, che potrebbero eradicare la malattia”, continua ancora Ryan.

“Non ci sono promesse o date, il coronavirus potrebbe trasformarsi in problema a lungo termine oppure no, ma abbiamo noi il controllo di tutto questo. Dobbiamo lavorare insieme, scienza e politica, è tutto nelle nostre mani”.

Importante sarà anche il ritorno alla normalità, ci vorrà ancora tanto tempo e non si dovrà in alcun modo abbassare la guardia:

“Bisogna fare ancora un lungo cammino. Noi non abbasseremo il livello di allarme fino a quando non disporremo di un significativo controllo del virus, di solidi sistemi di sorveglianza e di sistemi sanitari più forti”.

Da qui arriva, infine, l’appello da parte del Capo dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Non bisogna prendere sotto gamba l’importanza di avere un sistema sanitario forte e valido per combattere emergenze come quelle del Covid-19:

“La pandemia evidenzia l’urgente necessità che tutti i Paesi investano in sistemi sanitari forti e nell’assistenza sanitaria di base come migliore difesa contro focolai come il Covid-19 e contro le molte altre minacce per la salute che le persone in tutto il mondo affrontano ogni giorno”.

Cosa ne pensate? Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Scritto da Sophi Campailla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Al Shabaab intervista

Silvia Romano, smentita intervista al portavoce di Al-Shabaab: “Un morto non rilascia interviste”

Attendibilità giornali ufficiali

Alla ricerca della verità: mentre Trump dichiara guerra alla censura, in Italia si grida al complottismo