in ,

Codacons: forti tensioni per alimentari, record per frutta fresca che aumenta del +10%. Solo per spesa ortofrutta ricadute da +113 euro a famiglia

Codacons forti tensioni alimentari

Inflazione -0,3% a ottobre. Torna positiva su mese, +0,2% Codacons forti tensioni alimentari 

Industria fatturatoFortissime tensioni sul fronte dei prodotti alimentari, con l’ortofrutta e i beni non lavorati che subiscono una impennata dei listini rispetto allo scorso anno. Lo afferma il Codacons, commentando i dati sull’inflazione diffusi oggi dall’Istat. Codacons forti tensioni alimentari 

Il prof. Francesco Tanasi docente all’ Università San Raffaele Roma e Segretario Nazionale Codacons  spiega che “Ad ottobre si registra un nuovo record per la frutta fresca, i cui prezzi al dettaglio salgono del +10% su base annua.  La verdura aumenta del +5,4% e in generale gli alimentari non lavorati registrano una accelerazione del +3,5% su anno. Questo significa che, nonostante l’inflazione media sia in calo del -0,3%, le famiglie spendono di più per l’alimentazione, con un rincaro medio di spesa solo per la voce ortofrutta pari a +113,4 euro su base annua per una famiglia con due figli (+92 euro la famiglia “tipo”).

A causa delle forti tensioni nel settore dei listini alimentari e considerati i consumi di ortofrutta delle famiglie, un nucleo con due figli spende oggi in media 52 euro in più per la verdura e addirittura 61,4 euro in più per l’acquisto di frutta”.

Cosa ne pensi? Seguiteci su SegretoDonna.com

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Scuola appello Presidente Musumeci

Scuola: appello al Presidente della Regione Siciliana Musumeci a sospendere in tutta la Sicilia la didattica in presenza e attivare la didattica a distanza in tutte le scuole di ogni ordine e grado da 30 associazioni a tutela dei cittadini.

Fantasie uomini coraggio chiedere

Fantasie sessuali che gli uomini non hanno il coraggio di chiedere alla propria donna