in , ,

Alimentazione: una colazione abbondante e golosa fa dimagrire

La regola che da tempo nutrizionisti e esperti di alimentazione dicono di seguire è sempre una: “Mangiare poco ma tutto!”, e se vi dicessi che mangiare di più la mattina vi farà dimagrire?!
Chiaramente è importante stare attenti a cosa si mangia: una porzione di carboidrati buoni come cereali integrali o avena, proteine come latte o yogurt e infine i grassi nobili per esempio frutta secca ( con moderazione).

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Secondo recenti studi sembrerebbe che vi sia una inversione di tendenza in fatto di alimentazione e che sia preferibile fare una colazione abbondante, un pranzo medio e una cena leggera se si vuole stare in forma.

Alcuni esperti in materia avrebbero affermato che invece sarebbe meglio per dimagrire aumentare i numeri dei pasti fino a 6 al giorno ma tutti piuttosto leggeri.

 

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”43″]

Quest’ultima scuola di pensiero in base ai recenti studi su diete e alimentazione a scopo dimagranti sembrerebbe la più sbagliata.


L’esperimento

Secondo uno studio israeliano un regime alimentare che prevede una colazione abbondate e golosa non solo fa bene alla salute e all’umore, ma aiuta a dimagrire.

Gli studiosi del Tel Aviv University affermerebbero che il pasto mattutino, seguito da un pranzo di media entità e una cena leggera con verdure, stimolerebbe la perdita di peso.
I ricercatori hanno osservato per le 3 mesi lo stato di salute di una trendina di volontari tra cui alcuni obesi con diabete di tipo 2 e un’età media di 69 anni.
Chiameremo “dieta B” quella costituita da solo 3 pasti: colazione abbondante, pranzo medio e cena leggero.
La “dieta 6M” invece sarebbe quella che prevede di mangiare poco ma spesso per un totale di 6 mini-pasti quotidiani.
Secondo le ricerche degli studiosi ciò che conta è il metabolismo e come lavora; la mattina infatti sembrerebbe che lavori con più velocità per cui: una cosa è mangiare un piatto di pasta al mattino che uno alla sera quando il metabolismo si rallenta.
Infatti, il metabolismo secondo un meccanismo decrescente pare abbia un picco al mattino dopo esserci svegliati e poi ogni ora diminuisce fino ad arrivare la sera al suo minimo di velocità.
Questo è un meccanismo scientifico studiato e dimostrato dalla coordinatrice del team di ricerca Daniela Jakubowicz che dimostrato sul campione di persone anzidetto ha prodotto dei risultati precisi.

[ad id=”43″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Il risultato del test

Dopo 3 mesi di monitoraggio dei pazienti, la tesi degli studiosi dell’Università di Tel Aviv sarebbe stata confermata dai risultati dei test: tutti i pazienti che hanno seguito la dieta B avevano perso visibilmente peso fino a ben 5 kili, tutti gli altri sono ingrassati di 1,4 chili.
Sui volontari è stato inoltre anche controllato da parte dei ricercatori il livello di glucosio che hanno riscontato in coloro che hanno consumato abitualmente una colazione ricca al mattino una riduzione del tasso di glucosio nel sangue a soli 14 giorni dall’inizio della dieta.

Continuate a seguirci su SegretoDonna.

alimentazione colazione dimagrire

alimentazione colazione dimagrire alimentazione colazione dimagrire alimentazione colazione dimagrire

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Valeria Assero

Scritto da Valeria Assero

rimanere incinta mestruazioni

Gravidanza: è possibile rimanere incinta durante il ciclo?

alessandra celentano malattia

Alessandra Celentano: “Sono malata, non posso più ballare. Maria De Filippi mi è stata vicina”