agosto 18, 2018

Codice fiscale ecco il trucco per ricordarlo

Quante volte non ci ricordiamo il nostro codice fiscale? Bene oggi per la rubrica “Come Fare” noi di SegretoDonna vi sveleremo il trucco per ricordarvelo. codice fiscale trucchi per ricordarlo codice fiscale trucchi per ricordarlo

Innanzitutto ripassiamo cos’è e a cosa serve.

Il codice fiscale è un codice alfanumerico di 16 cifre ( cioè lettere e numeri) che viene attribuito a ogni cittadino al momento della nascita per identificarlo ai fini fiscali e amministrativi. Con questo ogni cittadino può  interagire con tutti gli enti pubblici, sanitari, no profit e commerciali. Esiste infatti una banca dati in cui sono registrate tutte  le informazioni relative a ogni singolo codice fiscale cioè a ogni cittadino. codice fiscale trucchi per ricordarlo codice fiscale trucchi per ricordarlo codice fiscale trucchi per ricordarlo codice fiscale trucchi per ricordarlo codice fiscale trucchi per ricordarlo

codice fiscale trucchi per ricordarlo

 

A cosa serve?

codice fiscale trucchi per ricordarloPer aprire un conto corrente, riscuotere un pagamento, compravendita di immobili o di       un’ auto, atti di accertamento, riscossione, rimborso delle tasse, autocertificazione, stipula di contratti.

A chi viene consegnato

Il codice fiscale viene rilasciato dai Comuni o direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Il codice è dato alle società e ai singoli cittadini.

Per i cittadini è un codice alfanumerico di 16 cifre.

Per le imprese è un codice numerico che spesso coincide con la partita Iva.

Il codice fiscale viene assegnato anche agli stranieri che entrano nel nostro paese  e richiedono il permesso di soggiorno presso lo sportello unico per l’immigrazione.

Può essere rilasciato anche ai residenti all’estero. Basta presentare la domanda presso la rappresentanza diplomatico-consolare italiana presente nel loro paese di residenza.

 Cosa fare se perdiamo il codice fiscale

Se per qualsiasi motivo non dovesse essere spedito o se doveste perderlo niente paura. Basterà recarsi alla più vicina Agenzia delle Entrate per farne richiesta. Altra valida alternativa è andare sul sito dell’Agenzia delle Entrate e richiedere il duplicato attraverso un semplice form di richiesta. Inserite i vostri dati nome cognome data di nascita sesso e comune di nascita e il gioco sarà fatto.

 

Curiosità

codice fiscale trucchi per ricordarloOggi il codice fiscale viene rilasciato insieme alla tessera sanitaria non appena si viene registrati all’Anagrafe. La tessera sanitaria iniziale viene spedita presso la propria residenza e ha una valenza annuale. Successivamente viene rilasciata quella definitiva che ha durata di 10 anni.

Grazie alla tessera sanitaria possiamo usufruire di agevolazioni sanitarie dal medico curante e in farmacia; attraverso il suo uso si apre l’accesso a tutta una serie di servizi che altrimenti sarebbe impossibile usufruire. Serve per i lettori ottici di cui sono dotate le farmacie, per il rilascio dello “scontrino parlante” necessario per la detrazione del 19% delle spese per i medicinali. Sullo scontrino infatti deve apparire il codice fiscale del contribuente e il codice del farmaco (non più il nome, per ragioni di privacy).

Il codice fiscale serve come codice identificativo davanti al fisco.

La tessera sanitaria come strumento per ottenere le prestazioni del servizio sanitario nazionale (Ssn).

La tessera sanitaria vale anche come codice fiscale ma non viceversa.

codice fiscale trucchi per ricordarlo

Come ricordarsi il proprio Codice Fiscale

Il codice è composto da 16 cifre ecco come fare:

Le prime 3 sono le consonanti del cognome esattamente in ordine: la prima, la seconda e la terza consonante. Se il vostro cognome ha meno di tre consonanti si passerà alla prima vocale del cognome ( cioè prima consonante, seconda consonante, prima vocale). Se il vostro cognome ha solo due lettere l’ultimo carattere è una X.

esempi: Battaglia = BTT / Tela= TLE / Fo= FOX

Le altre 3 sono le consonanti del nome solitamente prima, terza e quarta, se le consonanti sono due o una si passa alla prima e alla seconda vocale.

esempi: Arturo= RTR /Anna= NNA / Ada= DAA

Seguono due numeri che sono le ultime due cifre dell’anno di nascita

esempio: 1970=  70

Poi c’è una lettera che corrisponde al mese di nascita ( Gennaio=  A, Febbraio= B, Marzo= C, Aprile= D, Maggio= E, Giugno =H, Luglio = L, Agosto = M, Settembre = P, Ottobre  =R, Novembre = S, Dicembre = T).

esempio: Gennaio= A

 2 cifre che corrispondono al giorno di nascita.  Se siete donne aggiungete al vostro giorno di nascita 40. Se invece siete uomini inserite il vostro giorno reale. Se siete uomini e siete nati tra giorno 1 e giorno 9 inserite prima lo 0

esempi: Donna nata il 20= 60 (20+40) / Uomo nato il 18= 18 / Uomo nato il 3= 03 / Donna nata il 3=  43( 3+40)

L’ultima parte del codice fiscale è composto da una lettera seguita da tre numeri il codice del Comune che identifica il comune di nascita 

esempio: Catania= C351 Milano= F025 Roma= H501

L’ultima è una lettera scelta in base a un codice matematico, che serve a distinguere nel caso in cui ci siano due codici uguali.

Semplice vero? Care amiche di SegretoDonna non vi resterà che imparare a memoria gli ultimi 5 numeri e il gioco è fatto. Alla prossima con un nuovo appuntamento con la rubrica “Come Fare”.

 

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi