in ,

Soffri di ronzii alle orecchie? Non trascurarli… Ecco perché!

Ronzii orecchie

I ronzii all’interno delle orecchie sono dei fastidiosi rumori o a tratti o perenni e percepiti se intorno a noi non vi sono fonti di suono esterno. Possono diventare tormentanti ed è per questo che non bisogna ignorarli! Ronzii orecchie

Le cause Ronzii orecchie

Le cause di questi ronzii possono essere di due tipi: o a casa di una musica troppo alta di intensità, oppure possono essere causate da patologie come infezioni, otite, cerume, anemia, allergie.

Esistono pertanto due forme di ronzio alle orecchie, a seconda del tipo di acufene.  Esiste il Tinnitus soggettivo che è quello che il paziente percepisce come immaginario; e il Tinnitus obiettivo che non può definirsi acufene in quanto tale.

La cura

La cura per tale fastidio alle orecchie è possibile trovarla solo quando si viene a scoprire quale sia la sua causa scatenante. Tuttavia, esistono molti farmaci che riescono ad alleviare il ronzio come antibiotici (qualora si tratta di otite), antipertensivi (qualora di trattasse di pressione alta) oppure un’accurata pulizia dell’orecchio qualora la causa fosse un elevata produzione di cerume all’interno dell’orecchio. Ma non potete fare di testa propria, ecco perché dovreste consultare un medico!

La cura per il ronzio alle orecchie è possibile solo quando si identifica la causa scatenante. Tuttavia, esistono molti farmaci che mirano esclusivamente ad alleviare il ronzio: antipertensivi, antibiotici (in caso d’infezione), antidepressivi. Anche l’accurata pulizia delle orecchie, volta alla rimozione dei tappi di cerume, può alleviare il ronzio.

Ronzii orecchie

L’incidenza Ronzii orecchie

Molti studi fatti, come La British Tinnitus Association, hanno scoperto che tale disturbo interesserebbe di più il sesso maschile e quasi sempre avviene in entrambe le orecchie contemporaneamente. Gli anziani maschi sono la categoria più esposta al rischio di acufene.

Uso prolungato di farmaci o sostanze

I ronzii alle orecchie possono conseguire alla somministrazione eccessiva o prolungata di ciò.

  • Alcolici
  • Caffeina (abuso)
  • FANS

Gli esami Ronzii orecchie

È possibile che il vostro medito vi dirà di fare alcuni esami. Ad esempio, un otorino vi sottoporrà sicuramente ad una timpanometria ed esame dell’udito. Nei casi più estremi di potrebbe fare pure una risonanza magnetica o un’angiografia.

Rimedi naturali

Si potrebbero tuttavia provare dei rimedi naturali non nocivi nemmeno se si trattasse di patologie: evitate fonti sonore di intensità elevate, coprire l’orecchio con un batuffolo di cotone, fate yoga o pilates per abbassare lo stress che tale ronzio può causare. In casi estremi potreste provare pure l’agopuntura!Ronzii orecchie

Continuate a seguirci sempre qui, su: SegretoDonna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Ricetta originale canestrelli

Porta in tavola la primavera con i canestrelli fatti in casa

Fernanda lessa alcol

Fernanda Lessa a cuore aperto sulla dipendenza dall’alcol: “Sono 585 giorni che non bevo”