in ,

Luce blu: non solo danni alla vista, ma anche alla pelle

Luce blu pelle

Avete mai sentito parlare di luce blu? Non se ne sente parlare molto, eppure siamo quotidianamente a contatto con questo tipo di luce emanata da smartphone, pc e dispositivi a Led. Un tipo di luce che oltre ad arrecare danni alla vista, mette a rischio anche la nostra pelle. Ma di cosa si tratta esattamente? Luce blu pelle

Cos’è la luce blu? Luce blu pelle

La luce blu è conosciuta, ai più esperti, con il nome di luce invisibile ad alta energia, in inglese HEV (High Energy Visible). Ecco detto questo, bisogna adesso fare una piccola precisazione. La luce blu, in realtà, è un tipo di luce che esiste in natura. Luce blu pelle

Questo tipo esistente in natura, è un tipo di luce non dannosa ma benefica per il nostro organismo. Infatti raggiungerebbe la retina e apporterebbe benefici a livello psicologico, arrivando ad intensità costante ma in modo debole e non violentemente.

Quella che arreca danni alla nostra pelle è un tipo di luce blu artificiale prodotta da dispositivi elettronici, schermi e Led. Arrivando a raggiungere un’intensità di mille volte superiore rispetto a quella che il nostro corpo può tollerare.

Come agisce sul nostro viso?

Con le nuove tecnologie, passiamo più della metà della nostra giornata davanti a smartphone, pc e dispositivi a Led. Tutti questi dispositivi emanano questa luce blu che fa aumentare la temperatura percepita dal nostro viso. Luce blu pelle

Si potrebbe descrivere un po’ il processo come il trovarsi sotto delle lampade abbronzanti. Questo calore, che colpisce inavvertitamente la nostra pelle, porta ad un deterioramento del collagene (la proteina che rende la nostra pelle più compatta).

Oltre a questo, la luce blu provoca un invecchiamento precoce della pelle, la formazione di rughe e di macchie sulla pelle. Poi, penetrando nella profondità della cute, incentiva la formazione dei radicali liberi.

Luce blu pelle

In qualche modo la pelle del nostro viso cerca di difendersi dall’azione dannosa di questo particolare tipo di luce, ma lo fa inutilmente. Nonostante infatti le nostre cellule tendano a rigenerarsi, alla fine saranno irreparabilmente rovinate.

Come prevenire il danneggiamento della pelle?

Il modo migliore per combattere la luce blu è quello di proteggere la nostra pelle da questi raggi dannosi. Bisogna considerare questo tipo di luce come se fossero dei veri e propri raggi solari, quindi ci si dovrà proteggere con l’applicazione di creme protettive e sieri per la pelle.

Prodotti che contengono al loro interno degli appositi elementi di protezione della pelle. Molto importante è proteggere anche il contorno occhi, la parte più delicata di tutto il nostro viso.

Certamente tutto questo da solo non basta, bisogna anche adottare piccoli accorgimenti che non sono poi così scontati. Opportuno ridurre il tempo che si trascorre davanti a questi dispositivi a luce blu, o comunque utilizzare apposite pellicole protettive contro la luce blu.

Se proprio non possiamo fare a meno di stare davanti a pc e smarthpone, si deve almeno cercare di utilizzare un livello di luce impostato nella modalità notte. Può sembrare strano, ma è importante anche consumare tanta frutta e verdura che contengono vitamina D e vitamina E.

Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Sophi Campailla

Scritto da Sophi Campailla

Ecco cosa succede al tuo corpo se bevi due litri di acqua al giorno

Ballando Stelle concorrenti 2019

Ballando con le Stelle 2019: ecco il cast completo