in ,

Premier Draghi verso obbligo vaccinale per over 50 disoccupati, certificato 2G e Green pass esteso

draghi obbligo vaccinale

Care amiche e amici di SegretoDonna, nonostante i tanti dubbi sulle ‘vaccinazioni’ e un numero di decessi molto diverso da quello del 2019, sembra farsi sempre più inesorabile la stretta da parte del premier Draghi verso l’obbligo vaccinale e restrizioni. mario draghi obbligo vaccinale

Roma – Sul tavolo della cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi la proposta di obbligo di vaccinazione per gli over 50 anni che non hanno alcuna occupazione, che prevederebbe inoltre un’ ulteriore restrizione del green pass rafforzato per l’accesso a servizi Pa, servizi economici, servizi personali – salvo eccezioni essenziali – per tutti, indipendentemente dall’età. Così apprediamo da Il Giorno.

In sintesi sembrerebbe che gli over 50 dovranno presentare la certificazione “2G” (vaccinato o guarito) al lavoro, obbligo vaccinale previsto per chi non lavora. Ampliamento dell’utilizzo dello smart working, scuole riaperte regolarmente.

All’inizio si era ipotizzato l’obbligo vaccinale per tutte le persone con più di cinquant’anni. Sul tavolo del governo si ragionava sulle norme da varare per contenere i contagi da Covid: novità in arrivo anche sulla Dad a scuola e per lo smart working. La discussione è stata a lungo aperta sulle misure anti-Covid ma, secondo quanto si apprende, il Movimento 5 stelle ha ribadito la propria posizione contro l’ipotesi dell’obbligo vaccinale. Di qui sarebbe scaturita, per ora, la mediazione. Ma nulla è ancora definitivo. La Lega, Pd, Iv, Leu e FI si erano espressi favorevoli all’ipotesi già prima della riunione. mario draghi obbligo vaccinale

Con lui anche il governatore siciliano Nello Musumeci : «Il governo centrale ha il diritto di sospendere le garanzie costituzionali se c’è l’esigenza di garantire la salute delle persone. Io spero che oggi avvenga il miracolo, quello che il governo Draghi decida finalmente l’obbligo vaccinale, lo dico da diverso tempo».

Il Pd, come annunciato in mattinata, ha chiesto “con forza” in cabina di regia l’introduzione dell’obbligo vaccinale per tutti. Sul punto, durante la riunione, è intervenuto il premier Mario Draghi con la proposta di mediazione sull’obbligo per gli over 50.

«Il Pd chiede l’obbligo vaccinale. Bene così. Ma doveva essere fatto già un anno fa: ci saremmo risparmiati molti guai e anche un certo numero di morti, soprattutto tra i no vax», dice l’ex presidente della Toscana ed esponente del Pd Enrico Rossi.

In serata il distinguo del Carroccio sulla posizione dei Dem: «La Lega ècontraria all’obbligo vaccinale indiscriminato e propone di utilizzare criteri scientifici e non ideologici: la maggioranza assoluta dei ricoveri in terapia intensiva riguarda persone al di sopra dei 65 anni». mario draghi obbligo vaccinale

Scritto da firedream79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Harley Quinn e Poison Ivy

Harley Quinn e Poison Ivy si lasciano, minacce alla scrittrice

muore improvvisamente

Manziana (Roma), 19enne muore improvvisamente in casa sotto gli occhi del padre