in ,

Detto Fatto, parla l’insegnante del tutorial sulla spesa: “Continuo a ricevere insulti che mi mettono paura”

Detto Fatto tutorial spesa

Sono passati ormai diversi giorni da quando Detto Fatto, il programma pomeridiano di Rai2, ha mandato in onda un tutorial su come fare la spesa in modo sexy, ma ancora le polemiche non si sono placate. Detto Fatto tutorial spesa

La puntata in questione risale al 24 novembre, ma il caso mediatico è scoppiato solo il giorno dopo, quando sono stati diffusi dei clip proprio durante il giorno contro la violenza sulle donne. Il tutorial è stato accusato di sessismo e di aver messo in luce la donna come un oggetto da vetrina.

Le numerose critiche hanno spinto Rai2 a sospendere per un po’ il programma, accompagnato dalle scuse della direzione e anche della conduttrice Bianca Guaccero che ha così parlato in un lungo post su Instagram:

Detto Fatto tutorial spesa

“Sono una donna, una mamma single, che combatte ogni giorno per ciò in cui crede, soprattutto nella difesa della categoria che rappresento…la donna. Ho sempre lavorato proponendo di me una immagine molto lontana da quella della donna oggetto, cercando di abbattere qualsiasi muro di pregiudizio e maschilismo.

Ma sono la conduttrice di un programma, mi prendo parte della responsabilità di ciò che è accaduto. Chiedendo scusa a tutti, per la superficialità con cui è stata gestita questa situazione da parte di tutta la nostra squadra.

Sono certa della buona fede del gruppo autorale che lavora da mesi, cercando di confezionare, con grandissima fatica, un programma dignitoso e allegro nonostante tutte le difficoltà della situazione pandemica che stiamo vivendo.

Il tutorial in questione, doveva aderire a dei toni comici e surreali, da non prendere sul serio, ma che stavolta ci sono venuti male. Perciò mi scuso io a nome di tutta la mia squadra, con tutte quelle persone che si sono sentite colpite da questo triste siparietto. Come sempre ho fatto nella mia vita, mi adopererò affinché tutto questo non succeda mai più”.

Insomma, stando alle parole della conduttrice si sarebbe trattato di un siparietto comico, mal riuscito, che voleva semplicemente rallegrare un pomeriggio come tanti.

Parla anche Emily Angelillo, l’insegnante del tutorial

Anche Emily Angelillo, l’insegnante del tutorial incriminato sul come fare la spesa sexy, ha voluto dire la sua. La donna, 37 anni ballerina professionista ed insegnante di pole dance, non ha mai voluto offendere nessuno da donna. Ha solo eseguito un copione che voleva essere divertente, come ha detto in un’intervista a FanPage:

Detto Fatto tutorial spesa

“Non c’erano intenzioni offensive ma solo la voglia di leggerezza. Certo, chi ha confezionato quel blocco della puntata forse ce ne ha messa un po’ troppa, senza pensare alle conseguenze. Viviamo nel tempo del politicamente corretto.

Un tempo in cui i social network diventano legge e in cui la ‘bolla di Twitter’, con la sua indignazione perenne influisce sulla vita reale, molte volte senza rendersi conto delle conseguenze.

Voleva essere una risata in un momento difficile. Da tutto ciò si è scaturito un polverone, la cosa più brutta è proprio come è venuta fuori la mia persona”. 

Lo sfogo su FacebookDetto Fatto tutorial spesa

Un siparietto comico, forse mal gestito, che ha travolto Emily Angelillo che si è ritrovata accusata di sessismo e di aver offeso la categoria delle donne. Persone che l’hanno additata per quello che lei in realtà non è, travolgendola di insulti che adesso le mettono paura, come ha detto lei stessa su un post su Facebook:Detto Fatto tutorial spesa

Detto Fatto tutorial spesa

“Sono veramente amareggiata e dispiaciuta per tutto ciò che è accaduto. Innanzitutto mi dispiace per tutte le donne che si sono sentite offese e per essermi trovata in questa bufera mediatica che mi ha travolto, dando di me un’immagine che non mi rappresenta.

Sono da anni una ballerina professionista, una performer di musical e nel tempo mi sono dedicata anche alla pole dance. Sono soprattutto la direttrice artistica di una scuola di danza che dedica tutta la sua vita a formare con dedizione i propri allievi, cercando di insegnare loro non solo tecniche e passi ma anche a essere persone libere da pregiudizi e preconcetti di qualsiasi tipo.

Ho sempre combattuto contro i cliché e gli stereotipi che riguardano il mio lavoro. Essere accusata di trasmettere messaggi sessisti mi ferisce perché non appartiene alla mia sensibilità. Ho solo prestato la mia professionalità per un intervento all’interno di un programma per dare consigli su come si cammina sui tacchi e non voglio assolutamente dare giudizi sul lavoro degli autori e su come è stato confezionato lo sketch.Detto Fatto tutorial spesa

Mi spiace tanto che ne sia scaturito un messaggio sbagliato, non era sicuramente quella l’intenzione. Detto questo, la violenza che si è scatenata contro di me sui social mi sta distruggendo emotivamente e psicologicamente, dato che ho ricevuto e continuo a ricevere una moltitudine di calunnie e insulti indicibili che mi mettono paura.

Spero di aver chiarito la mia posizione. Il sessismo è un’idea di donna stereotipata sono quanto di più lontano ci sia da me, dal mio pensiero e dal mio stile di vita.”

Cosa ne pensate di tutta questa bufera mediatica che continua a far parlare? Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Scritto da Sophi Campailla

Covid Codacons vince battaglia raccolta fondi

Covid: Codacons vince battaglia contro Lady Gaga su raccolta fondi per emergenza Coronavirus

Oroscopo segni zodiacali belli

Oroscopo & Bellezza: ecco le donne più belle dello zodiaco