in ,

Vittorio Feltri pungente verso Greta Thunberg: “Ci voleva un virus micidiale per far tornare la plastica”

Vittorio Feltri Greta Thunberg

Sono anni, ormai, che si porta avanti una battaglia contro l’utilizzo della plastica che sta inquinando il nostro ambiente. Una delle maggiori portavoci di questa lotta è la giovane Greta Thunberg, paladina della sostenibilità ambientale.Vittorio Feltri Greta Thunberg

Si erano fatti grandi passi avanti verso l’utilizzo di materiali eco-sostenibili, rispetto alla plastica decisamente più inquinante. Eppure l’emergenza di Coronavirus ha portato in molti a fare un passo indietro.

Infatti, bar, ristoranti, pasticcerie stanno lavorando con il servizio da asporto che, inevitabilmente, comporta l’utilizzo di materiali di plastica. Ma anche quando si tornerà a mangiare nei locali, con molta probabilità, dovremo rinunciare a posate in acciaio, piatti in porcellana e bicchieri in vetro.

Vittorio Feltri e la plasticaVittorio Feltri Greta Thunberg

Il giornalista Vittorio Feltri, direttore del giornale Libero, in questi giorni si è scagliato proprio contro Greta Thunberg e la sua battaglia per l’ambiente. Feltri ha sostenuto che la Thunberg ha perso la sua battaglia, dal momento che il virus ha dato via libera all’usa e getta.

Vittorio Feltri Greta Thunberg

“A forza di fare la guerra alla plastica, quest’ ultima ha vinto e pertanto resisterà nei secoli dei secoli alla faccia dei suoi numerosi detrattori stolti per non dire ignoranti. Il rilancio potente di questo materiale è avvenuto negli ultimi mesi per effetto del Corona. Ci voleva un virus micidiale per ridare attualità a questo prezioso composto. Da quando dilaga il morbo, che uccide migliaia di persone, si è riscoperta l’importanza sanitaria dell’ usa e getta”, si legge su un articolo pubblicato su Libero.

Da qui arriva il riferimento di Vittorio Feltri a bar e ristoranti che non potranno fare più a meno della plastica:

“Oggi se vuoi bere un caffè all’esterno di un bar ti devi rassegnare a sorbirlo in un bicchierino sintetico, addio porcellana e terraglia, giudicate pericolose quali portatrici di microbi resistenti ai farmaci fin qui noti. Lo stesso succederà nei ristoranti allorché riapriranno”.

“In essi si serviranno le pietanze non più in piatti e fondine tradizionali, bensì in contenitori plastificati da buttare via dopo l’ uso onde evitare eventuali contagi. Idem le posate, non più di acciaio o d’ argento, piuttosto dello stesso materiale destinato al bidone della spazzatura”.

L’attacco a Greta Thunberg

Duro arriva l’attacco a Greta Thunberg, paladina della sostenibilità ambientale e prima ad aver condannato il mondo per il feroce utilizzo della plastica:Vittorio Feltri Greta Thunberg

Vittorio Feltri Greta Thunberg

“La principale avversaria di questa demonizzata sostanza ricavata dal petrolio è stata Greta, la ragazzina svedese, ignorante in quanto non scolarizzata, la quale oltre a battersi contro il surriscaldamento del pianeta, aveva puntato le sue armi debolmente aggressive sulla plastica, giudicandola, si ignora perché, nemica dell’ umanità e complice dell’ inquinamento di terre e mari”, si legge ancora su Libero.

Feltri fa anche riferimento ad un episodio avvenuto all’interno del governo, quando si pensava di aumentare la tassa sulla plastica. Adesso l’emergenza Covid-19 ha cambiato le carte in tavola e non si potrà più fare a meno della plastica:

“A un preciso momento, nei mesi scorsi, l’ ideologia infantile e grottesca della Gretina ha influenzato la mentalità conformistica dei nostri governanti che per scoraggiare l’ impiego del prodotto sintetico ebbero l’ idea di gravarlo di una tassazione iniqua. Ne è scoppiato uno scontro tra ministri ingretiniti e industriali del comparto che è sfociato in un nulla di fatto proprio a causa del Covid, che ha rivalutato il ricorso a tutto spiano alla benedetta plastica. Di cui rivendichiamo la convenienza. Difficilmente l’ esecutivo riproporrà di rincararne il prezzo mediante imposte assurde, e la nostra civiltà andrà avanti lungo una strada perfettamente plastificata”. Vittorio Feltri Greta Thunberg

Queste le parole di Vittorio Feltri che si leggono su Libero. Voi cosa ne pensate? Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Scritto da Sophi Campailla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Protocollo riapertura spiagge

Coronavirus, ecco il protocollo per la riapertura di lidi, bar e ristoranti

Cistite rimedi naturali

Soffri di cistite? No problem: ecco la lista di tutti i più efficaci rimedi naturali al mondo