agosto 14, 2018

Recensione – Una mamma per amica: di nuovo insieme

Su SegretoDonna avevamo già dato qualche piccola anticipazione di Una mamma per amica: di nuovo insieme in questo articolo (per leggere clicca qui), oggi, a serie ormai ultimata, possiamo tirare le fila di questa nuova stagione tanto attesa.recensione una mamma per amica 

Una mamma per amica recensione

E così il chiacchieratissimo revival di Una Mamma per Amica termina su Netflix. L’episodio intitolato Fall rappresenta la chiusura di un cerchio per le nuove avventure delle ragazze Gilmore. recensione una mamma per amica 

Dieci anni dopo la conclusione della serie cult, non era certo facile riprendere il filo del discorso e cercare di soddisfare e rispondere a tutte le domande dei fan, eppure questo episodio non fa altro che aprire nuovi interrogativi sul destino dei personaggi. recensione una mamma per amica 

Il capitolo è conclusivo per alcuni personaggi, come Lorelai ed Emily ad esempio, ma è insoddisfacente nei riguardi di Rory. Non una fine ma un nuovo inizio, eppure dopo 10 anni di attesa e tante speranze, ci meritavano un finale di questo tipo? recensione una mamma per amica 

IL VERO FINALE E LE 4 PAROLE (SPOILER)

L’ottava stagione di Gilmore Girls era pensata per concludere un arco narrativo durato 7 stagioni nel migliore dei modi, come nel vecchio series finale non era stato possibile a causa di dissapori fra i Palladino e la produzione. Ma così, per molti versi, non è stato.

Abbiamo avuto su schermo 4 episodi di Una Mamma per Amica, di durata insolitamente lunga, ma pieni del Gilmore Girls pensiero. In molti si aspettavano colpi di scena totalizzanti, prese di coscienza illuminate, ritorni di fiamma incandescenti, rivelazioni sconcertanti: nulla di tutto ciò, semplicemente Gilmore Girls proprio come lo ricordavamo.

Una mamma per amica recensione roryLa domanda sorge spontanea: erano davvero quelle le famosissime 4 parole che Amy Sherman – Palladino avrebbe voluto inserire nel finale a suo tempo? Quel “Mamma, sono incinta” ha il sapore di un amo gettato opportunamente per sondare il terreno, ma anche della risultanza di storyline totalmente nuove che 9 anni fa non sarebbero state assolutamente trattate, dalla morte di Richard, al matrimonio di Logan, al cambiamento totale di Rory e così via, trame totalmente figlie del gap temporale intercorso fra la settima e l’ottava stagione.

Un addio o è in arrivo un’altra stagione?

Nostalgia. E’ essenzialmente di questo che si è tratta: un delicata ed efficace “operazione nostalgia”, che a scapito della trama (quasi inconsistente) porta in scena una carrellata di personaggi (nel revival fanno almeno un cameo praticamente tutti i personaggi principali e secondari, con pochissime eccezioni) ed un intreccio di dialoghi tanto familiari quanto brillanti al solo scopo di mostrare e ricordare cos’era Gilmore Girls, cosa sarebbe potuta essere oggi e cosa non potrà mai più essere. recensione una mamma per amica  

Se la piattaforma Netflix si dimostrerà furba come finora è stata, una nona stagione di Gilmore Girls si profila proprio dietro l’angolo. In realtà Netflix ha compiuto un vero e proprio lavoro di rifinitura: ha rimesso in campo tutti i giocatori, per poi farli uscir di scena a lungo termine preparando il terreno per il futuro. recensione una mamma per amica 

Ecco perché ad esempio Rory non finisce con Jess (causa un Milo Ventimiglia troppo costoso ed impegnato) e risulta incinta di Logan (con un Matt Czuchry appena orfano di The Good Wife e quindi libero). Sookie, Dean e molti altri sono stati congedati ed omaggiati, e sulla scena restano ormai solo i personaggi vecchi e i nuovi (come Berta) passibili di comparire sulle scene in seguito ad un eventuale rinnovo.

Conclusioni

Una mamma per amica recensione jessUna Mamma per Amica: di Nuovo Insieme parla al pubblico che negli anni 2000 seguiva la serie in televisione, a quel tipo di spettatore che oramai è cresciuto e che a sua volta sta affrontando o ha affrontato determinate fasi della vita.

È arrivato per ognuno dei protagonisti il momento di crescere e di prendersi le proprie responsabilità, soprattutto per Lorelai che ha finalmente ricoperto le numerose buche lasciate aperte in passato. Non è stato né il percorso alla Wild né il caffè a farla ritornare in sé bensì il riconoscimento dei propri limiti e soprattutto dei propri errori.

Proprio per questo motivo il finale non ci ha lasciati sbigottiti; questa non doveva essere la fine delle vite delle ragazze Gilmore bensì un altro capitolo che avrebbe dovuto raccontarci delle loro disavventure. Rory è ancora giovane e nonostante non si sia lasciata abbindolare dalle fantastiche messe in scena di Logan ha ancora molta strada da fare.

Di positivo c’è che grazie a Jess ha trovato il coraggio di percorrere almeno per un po’ la giusta strada sotto il punto di vista lavorativo. Un libro che racconti della sua vita insieme a Lorelai è forse l’autoanalisi di cui ha sempre avuto bisogno e che le permetterà di trovare un modo per iniziare definitivamente quella che sarà la sua vita da adulta.

Certo ci sono state molte trovate geniali, non sono mancati i colpi al cuore e le continue citazioni della pop culture di oggi, eppure è mancato qualcosa che lo potesse rendere perfetto.

Il Revival di Una Mamma per Amica è stato la fiera della occasioni perse, bello ma imperfetto nella sua interezza, una opaca versione della lucentezza passata.

Spero che questo nuovo articolo sia stato di vostro gradimento. Continuate a seguirci qui su SegretoDonna.

J.B.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi