in ,

Immuni, occhio alla truffa: arriva il virus che fa scaricare l’app

Ha raggiunto il podio delle app più scaricate la neonata Immuni, che ha superato persino la gettonatissima WhatsApp. L’applicazione lanciata per controllare e limitare i contagi da Covid-19 è già la favorita degli utenti della rete, ed è proprio per questo che qualcuno, non bene intenzionato, ha deciso di sfruttare il suo successo.

Truffa app Immuni

Cavalcando la cresta dell’onda, è stato sviluppato un virus che ha già infettato moltissimi utenti.

Di cosa si tratta?

Come sempre, vi diciamo tutto noi di SegretoDonnaTruffa app Immuni

Truffa app Immuni: il virus arriva via mail

Il virus in questione si chiama FuckUnicorn ed è stato sviluppato per diffondere un tipo di malware chiamato ransomware, Il suo scopo è quello di “prendere in ostaggio” i dispositivi e chiedere qualcosa in cambio, come se fosse un riscatto.

Nel caso specifico, si tratta di un file denominato Immuni ma non dell’app originale.

La diffusione avviene tramite una mail che invita a cliccare su un sito fake, simile a quello del Fofi – Federazione Ordini dei Farmacisti Italiani – ma con una piccola, e a tratti impercettibile, differenza di dominio.

Truffa app Immuni

La “i” finale, infatti, è stata sostituita da una maiuscola, modificando il nome da Fofi a FofI. Il sito invita a scaricare un file denominato “IMMUNI.exe”, progettato con un finto pannello di controllo riguardante i dati della contaminazione da Coronavirus.

E, mentre l’utente visualizza la finta schermata, il malware si attiva.

Cifra i file presenti sul sistema Windows della vittima e li rinomina, assegnando l’estensione “.fuckunicornhtrhrtjrjy”. Una volta terminato questo passaggio, mostra un testo contenente le istruzioni per il “riscatto”.

La cifra richiesta ammonta a 300 euro in bitcoin e servirebbe, teoricamente, a liberare i file cifrati. Se non fosse che l’indirizzo e-mail a cui inviarla è fasullo, e di conseguenza rende impossibile inviare quanto richiesto agli hacker.

La conseguenza? I file restano irrimediabilmente criptati. Truffa app Immuni

Come scaricare la vera app?

Chi avesse intenzione di scaricare sul proprio smartphone la vera app, non deve fare altro che collegarsi al sito ufficiale Immuni.italia.it e selezionare l’opzione “scarica l’app”.

L’applicazione è inoltre normalmente reperibile sul PlayStore, semplicemente digitando la voce “Immuni”, ma richiede che il sistema operativo sia aggiornato.

Quindi, care lettrici e amiche di SegretoDonna, prestate attenzione al contenuto della vostra posta elettronica.

E adesso, come sempre, passiamo a voi la parola: scaricherete l’applicazione?

Scrivete i vostri commenti e fateci conoscere la vostra opinione in merito. Continuate a seguirci per rimanere aggiornate. Truffa app Immuni

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

damiano carbone dietologo

Cibo medicina per corpo e mente. Dott. Carbone: “Dieta come stile di vita. A ognuno la sua. Ma non affidatevi a chiunque”

Paesi europei lockdown spostamenti

Coronavirus, viaggi in Europa: ecco dove si potrà andare. Paesi chiudono i confini, in Sicilia via libera