in ,

Tutti pazzi per il Pokè: un angolo di Hawaii per la nostra estate 2020

Poke piatto hawaiano

Sicuramente lo conoscete già, ma col passare del tempo, questo tipico piatto hawaiano sta diventando sempre più ricercato, amato e venduto. Poke piatto hawaiano

Moltissimi sono i ristoranti in tutta Italia che hanno deciso di dedicarsi solo a tale pietanza, rivisitandola un po’ e arricchendola con ingredienti sempre più originali ed innovativi.

Un piatto estivo Poke piatto hawaiano

Grazie alla scelta ricercata degli ingredienti, tale piatto pare essere il più congeniale e consigliato durante il periodo estivo, non solo perché ricco di alimenti freschi e leggeri, come frutta (soprattutto tropicale come ananas e mango) ma anche verdure fresche e delicate come il cavolo rosso, la barbabietola e l’avocado.

Leggero ma saziante

Inoltre come abbiamo già accennato, per quanto sia un piatto completo perché presenta sia i carboidrati (come riso venere o riso basmati), la proteina data dal salmone o dal tonno crudo e abbattuto e le fibre date dal vegetale e dalla frutta, è facile mantenere la linea.

È un piatto molto light e super amato da moltissime influencer che non esitano mai di pubblicarne foto in stories. Per non parlare anche della scelta oculata dei semini da aggiungere come topping, via libera ai semi di soia, di papavero o di chia. Anch’essi salutari e ottimi per saziare senza ingrassare.

Un trend di colori

Insomma quello che vi serve è una ciotola, del riso, dei cereali, verdura e mille colori. Sì, il pokè non può non essere coloratissimo.e poi i colori oltre a mettere allegria sono decisamente molto instagrammabili.

Ricetta fatta in casa Poke piatto hawaiano

Poke piatto hawaiano

Fare il Pokè in casa non è complicato, ma minuzioso. Bisogna tagliare molto bene, però per fortuna nulla verrà cotto.

La cosa più importante è avere dei buoni coltelli e della buona qualità degli alimenti. Ovviamente il pesce deve essere freschissimo e privo di qualsiasi spina, squame ecc. per prima cosa bisogna tagliare la proteina (tipo il salmone) a cubetti e farla macerare in olio, meglio se di sesamo e salsa di soia. Con gli abbinamenti potete sbizzarrirvi.

Ma la cosa importante è tagliare tutto al momento altrimenti si annerisce o ossida, per l’esempio l’avocado e l’ananas. Per le verdure vi consigliamo di munirvi di mandolina, uno strumento ottimo per tagliare perfettamente carote e altri alimenti crudi.

E se volete un tocco ancora più tropicale, aggiungete molto mango, oltre all’avocado. E via con i colori, e ovviamente anche con i gusti. Poke piatto hawaiano

Buon appetito!

Continuate a seguirci sempre qui, su: SegretoDonna!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Francesco Tanasi Presidente Afi

Roma: il siciliano Francesco Tanasi riconfermato Presidente Nazionale dell’Afi (Associazione Nazionale Fotosub d’Italia)

fare innamorare instagram

Tutta la verità per catturare l’attenzione della persona che ami su Instagram!