dicembre 19, 2018

Come perdere fino a 4 chili a settimana con la dieta del mandarino

Ufficialmente finita la stagione della frutta estiva che ci ha rinfrescato per i mesi estivi. Addio dunque all’anguria, alla pesca, al melone, alle albicocche e alle ciliegie. Adesso dobbiamo fare affidamento solo alla frutta invernale, certo meno gustosa e colorata, ma comunque buona e alleata per la nostra forma fisica. Mandarino dieta

Via dunque a riempire i cesti della frutta con arance, kiwi, mele, pere. Ma c’è soprattutto un frutto invernale gustosissimo, di cui molti non conoscono le innumerevoli proprietà benefiche. Stiamo parlando del mandarino. Se infatti le proprietà di un’arancia o di un pompelmo sono più conosciute, così non è per il mandarino.

Mandarino

Noi di SegretoDonna vogliamo farmi scoprire come sfruttare al meglio per la nostra salute e la nostra dieta le proprietà di questo frutto, piccolo ma ricco. Mandarino dieta

Mandarino: varietà

Zuccherino, gustoso, semplicemente delizioso. Il mandarino è l’unico frutto dolce della famiglia degli agrumi. I suoi spicchi sono piccoli e succosi, con polpa di colore arancio chiaro. La buccia dei mandarini è sottile e di facile rimozione, di colore arancione chiaro e molto profumata.

Esistono numerose varietà di mandarini, tra di esse vi sono le seguenti:

Mandarino cinese: si tratta di una varietà asiatica di mandarini, di cui esistono due specie. Il Nagami, che presenta frutti piccoli e di forma ovale, e il Nerumi, con frutti sferici sempre di piccole dimensioni. La particolarità di tali frutti consiste nella loro buccia molto sottile e commestibile, che ne permette il consumo senza sbucciarli.

Mandarino tangerino: deriva il suo nome dal porto di Tangeri, in Marocco, dal quale è stato portato in Europa. La sua buccia è di colore arancione, tendente al rosso, la sua forma è rotonda e ricorda quella di un’arancia, ma le dimensioni rispetto ad essa sono minori.

Mandarino cleopatra: è una varietà di mandarino proveniente dall’India. La sua buccia non è perfettamente aderente alla polpa, il suo sapore è molto gradevole. Si tratta di un mandarino particolarmente ricco di semi ed utilizzato sia a scopo alimentare che ornamentale.

mandarino cinese


Mandarino king: il mandarino king è una pianta di origine cinese, che può raggiungere un’altezza superiore ai quattro metri. I suo frutti presentano una grandezza media, sono molto succosi e sono avvolti da una buccia sottile. Il mandarino king è giunto in Europa alla fine dell’Ottocento.

Dal mandarino sono nati tre ibridi molto noti: il mandarancio (ibrido tra mandarino e arancia), le clementine (ibrido tra il mandarino e il mandarancio) e il mapo (ibrido tra un pompelmo e un mandarino).

Mandarino: proprietà Mandarino dieta

Questo frutto delizioso contiene  vitamina C, una sostanza utile per prevenire influenza, raffreddore, tosse e malanni di stagione. Mangiato tutti i giorni, anche sotto forma di spremuta, rafforza le difese immunitarie, soprattutto nei bambini. Mandarino dieta

Oltre a magnesio, ferro e acido folico, nella polpa del mandarino si trova la vitamina P, utile per proteggere le mucose e i capillari, ma soprattutto per favorire la diuresi, garantendo una perdita di peso costante e veloce.

Il mandarino fa bene anche alle ossa, all’intestino e regola la pressione arteriosa, grazie a calcio, fibre e potassio. Mandarino dieta

Studi scientifici hanno attribuito ai mandarini proprietà antitumorali, soprattutto per quanto riguarda il fegato. Il consumo aiuta la riduzione del rischio di cancro all’apparato digerente, sia del rischio di ictus.

I semi stessi del mandarino, che possono essere masticati ed ingeriti senza problemi, possono contribuire ad incrementare l’apporto vitaminico proveniente da tale frutto. Mandarino dieta

benefici mandarini

Il consumo di mandarini contribuisce inoltre a migliorare le funzioni visive, abbassare il livello di colesterolo nel sangue. I mandarini sono ricchi di antiossidanti e svolgono una funzione purificante dell’organismo. Lo rafforzano e lo proteggono dalle infezioni e dalle malattie. Il consumo di succo di mandarino è particolarmente consigliato in caso di asma o bronchite.

Mandarino: dieta

Il mandarino è un ottimo alleato per chi combatte ogni giorno la sfida contro i chili di troppo. Infatti, consumare regolarmente mandarini, può contribuire alla perdita di peso. Mandarino dieta

Fra gli agrumi il mandarino è il migliore per tornare in forma grazie alle pochissime calorie ed è ricco di fibre. Per questo consente di combattere al meglio il senso di fame, raggiungendo in fretta la sazietà.

Tradotto in numeri 100 grammi di questi frutti forniscono 53 chilocalorie, 0,800 grammi di proteine e 13,300 grammi di carboidrati. Mandarino dieta

Proprio per tutti questi motivi, il mandarino è il protagonista di una dieta che consente di perdere sino a 4 chili in una settimana. Il tutto, ovviamente, deve comunque essere accompagnato da una corretta attività fisica. Perchè vi ricordiamo che i cibi miracolosi non esistono! Ma la combo attività fisica e consumo di prodotti salutari risulta invece sempre vincente.

Cosa prevede questa dieta del mandarino? Niente scelte drastiche, state tranquilli. Innanzitutto basterà iniziare la  giornata con un bicchiere di acqua e limone, per dare quella marcia in più al metabolismo e depurare l’organismo.

Come colazione si può optare per una spremuta di mandarino, accompagnata da fette biscottate con marmellata al madarino o uno yogurt. A pranzo largo spazio al riso integrale, farro, orzo conditi con finocchi a listarelle e mandarini, da accompagnare con delle verdure al vapore.

spremuta andarino

Per cena invece potete preparare carne o pesce alla griglia con contorno di mandarini e olive nere e finocchi. Come spuntino gustate un succo di mandarino oppure delle mandorle, ricordandovi sempre di bere ogni giorno almeno due litri d’acqua. Mandarino dieta

Naturalmente questi sono solamente alcuni accorgimenti da poter seguire. Per una dieta adatta alle proprie esigenze è sempre consigliato rivolgersi ad un esperto.

Continuate a seguirci su SegretoDonna.

 

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi