in ,

Inflazione: Istat, a febbraio frena allo 0,3%

Codacons: frenata inflazione e’ segnale pericoloso. Maggiore spesa a famiglia si ferma a +93 euro annui 

La frenata dell’inflazione a febbraio è un segnale pericolosissimo per l’economia italiana, soprattutto alla luce dell’emergenza Coronavirus e degli effetti che la crisi avrà sul paese. Lo afferma il Codacons, commentando i dati diffusi oggi dall’Istat. inflazione istat febbraio

Il prof. Francesco Tanasi docente Università San Raffaele Roma e Segretario Nazionale Codacons spiega che “l’inflazione allo 0,3% non è affatto una buona notizia, a differenza di quanto sostengono in modo sconsiderato alcune associazioni, soprattutto se si considerano le ripercussioni dell’emergenza in corso sui consumi delle famiglie, che rischiano di crollare fino al -3% con una minore spesa per 21 miliardi di euro nel 2020.  Allo stato attuale con un aumento dei prezzi a febbraio del +0,3%, la famiglia “tipo” subisce un aggravio di spesa di appena +93 euro su base annua, mentre un nucleo con due figli spende +122 euro rispetto allo scorso anno”.

Il Codacons fa notare poi le enormi differenze a livello territoriale sul fronte dell’inflazione: il Trentino Alto Adige si conferma la regione dove i prezzi corrono di più, con un tasso al +1,1% che determina una maggiore spesa di +291 euro a famiglia su base annua; sul versante opposto sono in deflazione Lazio, basilicata e Valle D’Aosta, con quest’ultima che registra una inflazione al -0,4%, con un risparmio annuo di ben 116 euro a famiglia.  inflazione istat febbraio

Fonte Codacons

Seguiteci su SegretoDonna.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Trump vaccino coronavirus

Scandalo Trump, vuole comprare in esclusiva vaccino tedesco contro Coronavirus

Scelta tematica matrimonio

Sogni un matrimonio a tema? Ecco qualche idea originale per renderlo indimenticabile