in ,

Giornalista sportiva molestata in diretta tv, l’indignazione del web

Giornalista molestata diretta

In queste ore sta facendo discutere uno spiacevole episodio capitato alla giornalista sportiva Greta Beccaglia che è stata vittima di una molestia sessuale in diretta tv. La giornalista di Toscana Tv si trovava poco più avanti dall’uscita dello stadio Carlo Castellani, in cui si era appena conclusa la partita fra Empoli e Fiorentina per commentare l’esito per il programma A tutto Gol.

Proprio mentre la Beccaglia era in collegamento con il programma, si vede un tifoso che si avvicina improvvisamente verso di lei e che le palpeggia senza ritegno il sedere. Immediata la reazione della giornalista, sconvolta dall’accaduto in diretta tv, che sbotta garbatamente:

Giornalista molestata diretta

“Scusami, non puoi fare questo, mi dispiace”.Giornalista molestata diretta

Le parole del conduttoreGiornalista molestata diretta

Ma ad enfatizzare la polemica hanno fatto la loro parte le parole del conduttore Giorgio Micheletti. Infatti, mentre la giornalista cercava di metabolizzare quello che le era accaduto, il conduttore del programma cercava di sdrammatizzare l’accaduto con un’affermazione che ha destato diverse polemiche sul web: “Non te la prendere”.

La stessa Greta, però, lo ha voluto difendere, sostenendo che non si era reso conto di cosa stava accadendo:Giornalista molestata diretta

“È un professionista serio. Non s’è reso conto di quello che realmente stava accadendo. Si è scusato molte volte e mi ha invitata a denunciare tutto”.

Lo stesso conduttore, intervistato da Il Fatto Quotidiano, ha però voluto dire la sua sull’accaduto e sulla polemica sorta nei suoi confronti:

“La frase che ha fatto imbestialire il mondo dei social è stata ‘Non te la prendere’, e il mio ‘Non te la prendere’ è stato detto solo per non mandarla nel panico. Non per sminuire il fatto. Se estrapolata, può sembrare sminuente, ma non è stato così. Io mi sono preoccupato anzitutto del benessere psicologico di Greta. Poco dopo, esattamente due minuti dopo il fattaccio, ho detto quello che pensavo sull’accaduto e del protagonista. Ma nessuno dei leoni moralisti da tastiera si è preoccupato di guardare il prosieguo della trasmissione”.

Il sostegno del web

A sostegno di quanto accaduto alla giornalista sportiva, sono intervenuti diversi personaggi politici e dello spettacolo. Laura Boldrini scrive: “Gravissimo quanto accaduto alla giornalista Greta Beccaglia, a cui va la mia vicinanza. Prima le molestie, poi l’umiliazione ‘Non prendertela’. È lo specchio di una società in cui le donne sono costrette a subire e pure a tacere: questo non è normale. Si apra un’inchiesta”.

Elisabetta Casellati ha affermato: “Basta con la violenza sulle donne! La mia solidarietà alla giornalista Greta Beccaglia. Mi auguro che quelle inaccettabili molestie in diretta tv siano perseguite senza esitazioni”.

E ancora Maria Elena Boschi: “Solidarietà a Greta Beccaglia, la giornalista di ToscanaTv molestata da un tifoso mentre stava svolgendo il suo lavoro. Comportamenti simili non sono “bravate” ma molestie. Nessuno si può prendere la libertà di toccare una donna senza il suo consenso”.

Anche Diletta Leotta si è schierata accanto alla collega: “Da donna e da professionista sono vicina a Greta Beccaglia, gesti riprovevoli e intollerabili. Vergogna”.

L’attrice Anna Foglietta commenta: “A te cogl**ncello che ti concedi il lusso di palpeggiare il sedere di una giornalista mentre sta facendo il suo lavoro tra gli sguardi collusi di altri maschietti basici va il mio più sincero vaffan**lo”.Giornalista molestata diretta

Anche Andrea Delogu è intervenuta: “‘Non te la prendere’. Vaffan**lo. Si sono sommati un po’ di vaffan**lo in queste settimane e oggi, dopo aver visto il video in cui una giornalista viene molestata fuori dallo stadio e in cui, nessuno, ripeto nessuno si mette in sua difesa, mi è esplosa la testa”.

Intanto, dopo la denuncia della conduttrice, l’uomo è stato identificato: si tratta di un 54enne di Ancona. Voi cosa ne pensate di questa vicenda? Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Scritto da Sophi Campailla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

ritorno poncho 2022

È il periodo dei grandi ritorni: il poncho è assolutamente uno di quelli

mario monti censura

Monti invoca il bavaglio ai media: «Bisogna trovare delle modalità meno democratiche nella somministrazione dell’informazione»