in ,

Milleproroghe: Governo battuto 4 volte. La furia di Draghi contro i partiti: «Cercatevi un nuovo premier»

draghi si infuria

Care amiche e amici di SegretoDonna, il premier Mario Draghi in poche settimane si è visto prima costretto a rinunciare al sogno dell’elezione a presidente della Repubblica e poi assistere alle difficoltà di un governo andato sorprendentemente in Aula per ben quattro volte. Una situazione intollerabile, agli occhi del premier, convinto di essere vittima degli interessi personali dei partiti che lo sostengono. Tanto da averlo spinto a imporre alla sua stessa maggioranza un aut aut durissimo: «O si fa subito retromarcia o vi cercate un nuovo premier». draghi si infuria

Un Draghi cupo e irritato racconta Tommaso Ciriaco sulle pagine di Repubblica, lo sfogo dell’ex presidente della Bce che perde il controllo: «Non siamo qui per scaldare la sedia né per perdere tempo – avrebbe detto il premier ai ministri capidelegazione – Se ai partiti e al Parlamento non va bene questo governo, trovatevene un altro». Un messaggio chiaro, chiarissimo: «Non sono disposto a tollerare oltre» così apprendiamo dal sito Il Paragone.

Durante l’esame delle modifiche al dl Milleproroghe il governo è andato sotto per ben quattro volte, con la maggioranza che si è spaccata in alcuni casi: «Dobbiamo approvare la legge sulla concorrenza, altrimenti perdiamo risorse. Abbiamo una delega fiscale ferma. Se dobbiamo fare un anno di campagna elettorale, allora tanto vale dirlo chiaramente: abbiamo scherzato. Tanto vale prendere altro».

Draghi evoca esplicitamente la possibilità di una caduta del governo con successivo voto anticipato: ipotesi che terrorizza i partiti. Infatti sembrerebbe che una delle principali ragioni che abbia spinto i leader delle principali formazioni a scegliere nuovamente Sergio Mattarella per il Colle sia stata quella di evitare pericolosi scossoni all’esecutivo e un altrettanto pericoloso ritorno alle urne. Questo avrebbe significato perdere in anticipo la poltrona, oltretutto dopo il taglio dei parlamentari voluto dal M5S e che rende più difficile la rielezione. draghi si infuria

Sarà sufficiente per Draghi con la paura, d’ora in avanti, tenere unito il governo? E voi cari lettori cosa ne pensate? Lasciate la vostra opinione con un commento. draghi si infuria

Scritto da firedream79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

prorogati termini concorsi

Dopo protesta Codacons e Tanasi Consumers prorogati termini dei concorsi per marina, aeronautica ed esercito

Come risparmiare

Vuoi risparmiare? Ecco 6 utili consigli per ridurre subito le spese