in , ,

Preparati alla prova costume con la dieta del riso: perdi 4 kili in 7 giorni senza fatica

Dieta del riso: CONTROINDICAZIONI?

Il riso è un cereale molto digeribile, è in grado di regolare la flora intestinale ed è molto indicato per chi soffre di disturbi gastrointestinali.
Inoltre, il riso è tra quei cereali complessi che aiuta a mantenere il senso di sazietà poiché appunto assorbe l’acqua di cottura e ha un tempo di digestione lungo.
Del riso conosciamo oggi anche la variante integrale che offre una serie di vantaggi: è ricco di fibre, contiene sali minerali e vitamine, non è molto calorico e si digerisce facilmente.
Il riso contiene poco sodio, è quindi utilissimo per chi soffre di ipertensione, ma anche per chi combatte tutti i giorni contro gli inestetismi della cellulite e ritenzione idrica.

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Tra gli ultimi regimi alimentari di tendenza per dimagrire vi è proprio quello del riso, perché grazie alle sue proprietà appena dette, favorisce la perdita di peso.
La dieta del riso ha 4 punti di forza non indifferenti:
1.  potere saziante;
2. presenza di fibre;
3. basso apporto calorico ( non fa ingrassare);
4. stimolazione della diuresi;

[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”43″]

Fase 1. Dieta del riso

Quali sono allora le controindicazioni di un regime alimentare basato quotidianamente con il riso?
Prendiamo in considerazione una dieta costituita dall’introito giornaliero di 800 calorie, in cui si mangia solo riso (meglio se integrale) con un cucchiaino d’olio con frutta e verdura.
E’ controproducente adottare un regime alimentare così restrittivo per più di due settimane, è pertanto da considerare solo come periodo transitorio di disintossicazione.


Fase 2. Dieta del riso: esempi e cosa mangiare

Voglio proporvi un regime alimentare sano e bilanciato a base di questo cereale benefico che vi aiuterà a perdere peso, ma soprattutto vi darà un’impronta su come dovrebbe essere la vostra alimentazione.
Questa dieta infatti, può essere ripetuta spesso durante l’anno proprio perché sana e salutare, l’unica accortezza che dovreste adottare è l’alternare pasta e riso con moderazione.
dieta riso esempioLa dieta del riso è stata ideata dal medico tedesco Walter Kempner a fini terapeutici per il trattamento di pazienti obesi, ipertesi e diabetici. Successivamente, però, questa dieta è stata sperimentata con successo anche per chi aveva come obiettivo di perdere qualche kilo velocemente.
Dunque, nella seconda fase di questo regime alimentare è previsto un’aumento delle calorie giornaliere da introdurre in dieta.
Dopo le due settimane di detox, sicuramente vi sentirete sgonfi ( sopratutto nella zona dell’addome) e più in forma.
Passate queste settimane potete entrare nella seconda fase meno faticosa perché aggiungerete alla dieta oltre che il riso le proteine animali magre come: ricotta, pesce, pollo, verdure crude e cotte, verdura, frutta fresca e secca.
Da tenere a bada le porzioni di cerali o pseudo cereali meglio se senza glutine o integrali e quelle di legumi.
Per condire poco sale e olio extravergine di oliva con moderazione.

[ad id=”43″]
[ad id=”2888″]
[ad id=”2888″]

Conclusioni

Non intendo in questa sede darvi una dieta giornaliera dettagliata, ma solo dei suggerimenti benefici per un regime alimentare sano.
Per seguire una alimentazione di questo tipo vi invito sempre a chiedere notizie dettagliate al vostro nutrizionista di fiducia che saprà darvi una dieta appositamente fatta sul vostro corpo e volta ai vostri specifici obiettivi.

Continuate a Seguirci su SegretoDonna.

dieta riso esempio

dieta riso esempio dieta riso esempio dieta riso esempio dieta riso esempio

barbara d'urso

Pomeriggio 5 chiude, scandalo Barbara D’Urso

Tra moda e TV: Chiara Giuffrida si racconta per “DonneVere”