in ,

Scandalo: la benzina sale a prezzi record mentre il governo incassa di più! 55% lo paghiamo in tasse

benzina sale

Care amiche e amici di SegretoDonna, le famiglie italiane soffrono e si impoveriscono sempre più e ogni giorno per un motivo o per un altro il trend non cambia e la situazione peggiora rendendo sempre più difficile arrivare a fine mese. Questa volta è il prezzo della benzina che schizza alle stelle mentre il governo invece incassa di più, la beffa oltre al danno. Dopo l’attacco russo, infatti, quello stesso esecutivo che continua a promettere e promettere, a parole, interventi rapidi per aiutare i cittadini in difficoltà, sta nel frattempo contando entrate generose sul fronte carburanti, grazie a un sistema squilibrato che va avanti da sempre e ma mai modificato. benzina sale

Alessandro Giuli spiega sulle pagine di Libero Quotidiano che su un litro di benzina verde, che ha un costo di produzione pari a 87 centesimi, il consumatore paga “un’imposta base sulla fabbricazione di oli minerali di 30 centesimi, cui si aggiunge una formidabile stratificazione di incrementi storici che arrivano a 42,8 centesimi e sono vincolati a eventi più o meno straordinari che vanno dal 1935 al 2004”. In pratica una lista lunghissima di eventi che va dall’alluvione di Firenze del ’66 al terremoto in Emilia-Romagna del 2014, dalla crisi di Suez del ’56 al decreto Salva Italia del 2011, dalle missioni in Libano nel 1983 al finanziamento dei bonus gestori del 2014. benzina sale

Insomma una lista infinita di imposte alla quale va poi aggiunto ancora un ultimo costo fisso, l’Iva fissata al 22% dall’ottobre del 2013 (circa 35,2 centesimi al litro), il cui risultato è a dir poco scandaloso: ogni volta che facciamo il pieno di benzina, il 55%lo paghiamo in tasse.

Anche sito Facile.it ha pubblicato un recente studio secondo il quale le accise sulla benzina in Italia sono le più alte d’Europa, con la sola eccezione dei Paesi Bassi (che però hanno già annunciato tagli in arrivo): 0,73 euro ogni litro sulla benzina, 0,62 al litro sul diesel.

Un problema comune a tanti governi quello delle accise sul carburante. In altri Paesi, però, qualcosa sta cambiando. L’Olanda, per esempio, ha anticipato la riduzione delle tasse su benzina e diesel del 21%, con sussidi in arrivo per le persone con basso reddito. E da noi? Il tema è di solito utilizzato come cavallo di battaglia dai vari partiti ma ogni volta i buoni propositi, casualmente, finiscono sempre col naufragare. benzina sale

Scritto da firedream79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

-15 points
Upvote Downvote
bce aumento prezzi

L’Europa scarica l’Italia e saranno guai per il suo debito pubblico. Questo l’annuncio della Bce

Andreas Palla morto

Tragedia durante azione di gioco in una gara hockey su giaccio in Alto Adige, Andreas Palla morto a 32 anni