in ,

Bufera Barbara Palombelli, il dietrofront e le scuse della conduttrice

Barbara Palombelli scuse

Continua la bufera mediatica riguardante le parole dette da Barbara Palombelli a Lo Sportello di Forum riguardo ai femminicidi:Barbara Palombelli scuse

“È lecito domandarsi: questi uomini erano completamente fuori di testa, completamente obnubilati, oppure c’è stato anche un comportamento esasperante, esagerato, anche dall’altra parte? È una domanda che dobbiamo farci…”.

Dopo la bufera è stata data alla conduttrice la possibilità di spiegare la sua affermazione durante la puntata del 17 novembre di Quarto Grado su Rete 4. Infatti, il conduttore Gianluigi Nuzzi ha invitato la Palombelli a spiegare cosa intendesse dire con le sue parole.

Barbara Palombelli scuse

Le scuse di Barbara Palombelli

Barbara Palombelli, pertanto, ha motivato le sue parole a Quarto Grado, spiegando cosa volesse dire e come quanto da lei detto sia stato mal interpretato:

“Sono sempre stata in prima linea contro la violenza sulle donne. La mia storia professionale comincia con il massacro del Circeo. Essere messa tra le persone che giustifica la violenza sulle donne mi ha procurato grande malessere.Barbara Palombelli scuse

La puntata di Forum andava mostrata dall’inizio alla fine. Abbiamo avuto un’esperta che ci ha mostrato i vari gradi del comportamento violento, nessuna rabbia può giustificare un femminicidio. Mi spiace se qualcuno si è sentito offeso, se qualcuna si è sentita offesa, la mia storia professionale parla chiaro. Forum è un tribunale e ha una sua autonomia, chi vedrà la puntata dall’inizio alla fine, capirà.

Abbiamo avuto un’esperta che ha spiegato i vari gradi del comportamento violento, ma nessuna rabbia può giustificare un omicidio. Chiedo scusa se qualcuno sentendo quella frase ha pensato che potessi essere complice di chi commette un delitto, ma il mio era un discorso diverso

Dobbiamo fare tutti un passo avanti, dobbiamo capire come disinnescare e prevenire, capire il primo gesto e l’escalation di un comportamento che poi può degenerare. Ci vogliono sostegni, psicologi, bisogna prevenire affinché non accada mai più. Dobbiamo fare un salto di qualità.

Non esiste alcuna giustificazione a un femminicidio, ma dobbiamo fare tutti un passo avanti e capire come disinnescare la violenza prima che diventi un femminicidio. Dobbiamo parlare per prevenire i comportamenti. Se qualcuno ha pensato di montare una tempesta mediatica contro di me io sono pronta a rispondere con la mia storia.

Chiedo scusa a tutti coloro che hanno pensato che, seppure per mezza giornata, possa essere complice di qualcuno che compie un delitto del genere. Non c’è niente di più lontano da me. Lo voglio dire categoricamente”.

Barbara Palombelli risponde alla polemica

La conduttrice Barbara Palombelli si è risentita molto per essere stata accusata di essere dalla parte dei femminicidi solamente per una frase detta, estrapolata da un concetto complesso e utilizzata contro di lei.

Durante il promo dell’ultima puntata di ‘Stasera Italia’, la Palombelli, rivolgendosi ai suoi telespettatori, ha voluto chiarire ancora una volta tutta la questione che l’ha riguardata da vicino:

“Oggi è successa una cosa terribile. E’ stata estrapolata una frase da una causa di Forum di ieri pomeriggio ed è stata utilizzata per un attacco, una valanga di attacchi…. qualcosa che mi ha veramente attraversato da tutte le parti. Sono stata accusata, niente meno, di essere complice dei femminicidi, di assolvere gli uomini che usano violenze sulle donne. Questo tradisce tutta la mia vita. Io che ho dedicato tutta la mia vita a contrastare la violenza sulle donne, sui bambini.

Ho portato a casa mia tre bambini che erano vittime di violenza. Sono diventati miei figli. Nel lavoro ho sempre difeso le donne… questa sera ne parleremo anche a Quarto Grado. Questo è quanto di più falso possa esistere. Non esiste nessuna rabbia, nessun comportamento che possa giustificare il femminicidio o la violenza sulle donne. Questo, per me, è chiarissimo… deve essere chiaro anche per voi. Lo devo ribadire… chiedo scusa a tutti voi, all’azienda e a tutti quelli che hanno creduto che fossi quella persona li. Non sono quella persona lì, sono sempre io”.

E voi cosa ne pensate di tutta la vicenda? Continuate a seguirci su SegretoDonna. 

Scritto da Sophi Campailla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Sossio Ursula rottura

Storia al capolinea per Ursula Bennardo e Sossio Aruta, ma qualcosa non quadra

Ricetta bounty light

Prendi a morsi senza rimorsi: ecco la ricetta dei buonissimi Bounty super light!