in ,

Alena Mayuk, una “macchina da guerra” che ha saputo costruirsi da sola la sua strada

Alena Mayuk modella

Alena Myuk vive in Italia da ormai 10 anni e pensare che quando ha messo piede nella nostra terra aveva solo 19 anni e non conosceva nessuno. Si è però rimboccata le maniche laureandosi lingue mentre allo stesso tempo lavorava per essere indipendente economicamente.Alena Mayuk modella

Iniziano poi i primi lavori da modella, ma la voglia di fare le dice di tentare un’altra strada ed ecco che arriva il master in Digital Comunication. Una strada che però gli ha fatto capire che è possibile legare insieme l’attività da modella e quella di comunicazione.

Noi di SegretoDonna abbiamo fatto due chiacchiere con Alena per farci raccontare la sua storia e di come ha trovato la sua strada lavorativamente parlando.

Ciao Alena, parlaci un po’ di teAlena Mayuk modella

Alena Mayuk modellaCiao a tutti sono Alena, ho 29 anni e vengo dalla Bielorussia. Possiedo 2 titoli di studio (uno in Lingue e altro in Digital Communication). Faccio la modella di professione dal 2010 e da qualche anno ho aperto anche il mio blog, ma ora mi occupo anche di Creazione Contenuti per i Fashion Brand. Vivo a Firenze (per me la città più bella che c’è), e sono anche una mamma! Questo lo conoscono in pochi, ho un figlio di 1 anno e mezzo. Sono una persona solare, curiosa e intraprendente. Faccio tante cose diverse nella vita e mi diverto così!

Hai origini bielorusse, da quanto tempo vivi qui in Italia e cosa ti ha spinto a lasciare il tuo Paese?

Vivo in Italia da poco più di 10 anni! È una vita intera per me! Infatti, tra poco chiederò anche la cittadinanza italiana. Sono arrivata in Italia nel 2009 a 19 anni appena compiuti, inizialmente a Milano per motivi di studio. Infatti mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Milano. Non conoscevo nessuno a Milano ai tempi, ho dovuto iniziare praticamente una vita da zero e in totale autonomia. Una vita lontano dai genitori, e direi che ho forgiato il mio carattere e la mia personalità in questi anni, e devo molto a questo paese. Per l’accoglienza, per tutte le opportunità che mi ha offerto e per le esperienze di vita che ho avuto qua. L’Italia per me ora è davvero una patria a pari con il mio paese d’origine. A volte quando sono in Bielorussia mi sembra che io lì sia una straniera!

Invece su cosa mi ha spinto a venire qua. Tante ragioni insieme. Diciamo che io ho viaggiato molto in Europa da adolescente, e ho visto che in Europa si può avere una vita migliore. Soprattutto l’Italia mi piaceva molto per il clima, la cultura, e l’allegria delle persone. E in generale la mentalità europea, il modo di vivere mi è molto più affine rispetto alla mentalità che c’è da noi. E cosi ho fatto di tutto per poter studiare e poi rimanere in Italia (ho imparato l’italiano in 1 anno), e ci sono riuscita!

Da sola in una terra nuova per te, come hai affrontato i primi periodi e come sei riuscita ad ambientarti?

Alena Mayuk modellaNon è stato difficile per me, devo dire. Tanti mi chiedono “ma come hai fatto tutto da sola a 19 anni senza conoscere nessuno a Milano, una metropoli caotica ecc ecc?”. Io dico sempre che ho trovato a Milano tante persone aperte, cordiali e amichevoli, che mi hanno spesso aiutato senza chiedere niente in cambio. Sono rimasta positivamente colpita, perché davvero a chiunque io chiedevo aiuto/consiglio, era sempre pronto a darmi una mano. Per questo sono grata infinitamente a tutti gli italiani! Hanno una grande empatia verso il prossimo. Poi, devo dire che anche io sono sempre stata una “macchina da guerra” mi sono data da fare sempre tantissimo dal primo mio giorno in Italia. La pigrizia o lo stare con le mani in mano è qualcosa che non conosco. Lavoravo e studiavo, e dopo nemmeno 6 mesi in Italia ho cominciato a essere economicamente indipendente dai miei genitori. Penso che anche le altre persone vedevano in me tanta voglia di fare, e quindi mi aiutavano ancora più volentieri se avevo bisogno.Alena Mayuk modella

Sei laureata in lingue e culture europee, quali e quante lingue parli?

A parte il russo e il bielorusso (sono 2 lingue diverse ma affini come può essere l’italiano con lo spagnolo) che sono le mie 2 madrelingua e l’italiano, parlo l’inglese e il tedesco.

Hai anche un master in digital comunication e hai lavorato come web marketing, però hai deciso di lasciare questo mondo lavorativo per fare la modella. Cosa ti ha spinto a compiere questa scelta?

Alena Mayuk modellaDal 2010 facevo la modella, prima part time nel tempo libero dagli studi poi a tempo pieno. Poi c’è stato un periodo nella mia vita in cui ho deciso fermamente che dovevo smettere di fare la modella. Smettere di guadagnare per il mio aspetto fisico, perché mi sembrava ingiusto e senza merito. Allora ho deciso di imparare una professione diversa. Avevo già la Laurea in Lingue e Letterature, ma volevo qualcosa di diverso.

E così è stato: ho fatto il master in Digital Comunication&Marketing, e ho cominciato a lavorare subito nel settore, prima in una agenzia di marketing poi da freelance. Sono contenta di questa scelta, è stata una delle scelte più giuste della mia vita. In quel periodo mi ci voleva uno stimolo come questo. Sfidare me stessa, imparare da zero in 1 anno una nuova professione e riuscire subito a lavorarci e guadagnare.

Poi dopo un po’ di tempo, in maniera graduale, ho rivalutato tante cose. Ho capito che anche nel fare la modella c’è il merito perché non si tratta solo di avere un bel fisico, ma c’è anche tanto impegno. Ho capito che mi mancavano i servizi fotografici, gli eventi, le presentazioni e tutto ciò che il lavoro da modella comportava: viaggiare, scoprire posti nuovi, vedere e conoscere tante persone, comunicare, dal vivo.

Forse il lavoro nel Digital per me ha un solo e grave difetto, ovvero la mancanza di relazioni dal vivo. Il 90% del mio lavoro era tramite il PC, e solo per il resto brevi incontri con i clienti. Quindi ho capito che non voglio più estremizzare, che si può benissimo trovare un modo di fare la modella aggiungendo le mie conoscenze nel Digital e imprenditoriali. Ho avviato alcuni progetti, tra cui collaborazioni come Influencer, Blog e organizzazione dei servizi fotografici per creazione di contenuti per i brand e sta andando alla grande.Alena Mayuk modella

Pensi mai di mollare il lavoro da modella per tornare a fare web marketing?

Alena Mayuk modellaDi sicuro il lavoro di una modella non è eterno. Ma penso che tutto si evolva, e anche il mio lavoro da modella oggi non è uguale a come lo facevo 5 o 10 anni fa. Oggi a un cliente do molto di più di una semplice bella immagine. Scrivo articoli, faccio pubblicità ai brand sui Social, organizzo io stessa dei servizi foto e tanto altro.

Il lavoro nel web marketing continua comunque a piacermi. Infatti in parallelo alle altre attività gestisco anche la Comunicazione per un importante Centro Medico Chirurgico a Firenze.

Non escludo nulla, in futuro sicuramente la mia attività potrà variare, diversificarsi o cambiare totalmente. Non chiudo mai nessuna porta nella vita.

A me piacciono tante cose, troppe cose direi. Sono una persona curiosa e ho tanti interessi per cui tutto può darsi.

Tra le tue più passioni c’è lo sport, che sport pratichi per tenerti in forma?

Non ho mai praticato lo sport a livelli professionali, ma a me piace moltissimo nuotare, infatti cerco di andare in piscina e palestra 2 volte a settimana. Il nuoto mi rilassa e mi tiene in forma! In più adoro spostarmi in bici e camminare tanto!

Segui un particolare tipo di alimentazione?Alena Mayuk modella

No. Mi odieranno ora tante donne, ma giuro che non ho mai seguito una dieta nella mia vita. Non sarei capace! Mangio tutto e in grandi quantità (chi mi conosce confermerà!). Il mio segreto è fare sport in quantità moderate, camminare tanto a piedi e lavorare tanto. Non mi fermo mai!

Ami molto anche viaggiare, i tuoi viaggi più belli? E uno che invece non rifaresti più?

Alena Mayuk modellaI posti più belli per me rimangono Spagna (Valencia, Madrid, Barcellona, e ovviamente Ibiza), e la Grecia. Sono stata in Grecia forse 30 volte. Mykonos (con un mare splendido e dei tramonti indimenticabili), Santorini, Creta e Zante fra i miei preferiti. A Zante abbiamo fatto snorkeling accanto alle tartarughe! La Grecia in generale per me ha un fascino particolare, ci vado ogni anno da quando sono piccola. Un giorno avevo anche una mezza idea di imparare il greco!!

Il posto che mi è piaciuto meno fra quelli visitati è Malta. Secondo me sopravvalutata. Tanto degrado, poche cose da vedere, una sola spiaggia bella. Persone a mio parere poco cordiali e la cucina che in pratica verte tutta intorno all’aglio. Diciamo che me la immaginavo meglio.

Hai altri viaggi in programma?

Il prossimo viaggio è tra un mese, vado a Vienna con 2 mie migliori amiche modelle. Facciamo sempre almeno 1 o 2 viaggi all’anno insieme, ci divertiamo troppo. Poi forse andrò dai miei genitori in Bielorussia e poi probabilmente un viaggio alle Bahamas a giugno con il mio compagno per festeggiare i nostri 10 anni insieme. Alena Mayuk modella

Qual è il tuo più grande sogno nel cassetto?

Poter aprire un giorno un’attività in proprio, come per esempio un mio e-commerce. E poi, soprattutto poter vedere i miei genitori e mio fratello più spesso (ora ci vediamo 1 o 2 volte l’anno). Mi piacerebbe se un giorno vivessimo di nuovo tutti nella stessa città, o per lo meno se avessimo modo di vederci almeno 1 volta al mese. Quando avevo 20 anni mi piaceva vivere lontano dai miei, volevo emanciparmi, ottenere una mia autonomia in tutto, diventare una persona che fa e decide tutto da sola. Ora dopo 10 anni è cambiato tutto: vorrei di nuovo avere tutta la mia famiglia vicina.

Chiudiamo sempre la nostra intervista con una domanda: cosa vuol dire per te essere una donna vera?Alena Mayuk modella

Una donna vera è la donna che è forte e debole nello stesso momento. Donna che non rinuncia mai alla propria femminilità. Donna che riesce a realizzarsi nella vita come persona, come personalità, senza dimenticare anche un grande compito e ruolo di moglie e madre.

Commenti

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Sophi Campailla

Scritto da Sophi Campailla

Nina Moric lettera

Duri attacchi a Nina Moric: “Lei la parola rispetto non la conosce”

Coronavirus: su prezzi gel e mascherine presentato esposto Codacons a 104 procure, GDF e Antitrust