in ,

Adriana D’Adamo dalla passione per l’astrologia e la poesia a quella per la televisione: “Dove c’è telecamera c’è felicità”

Adriana D'Adamo televisione

Adriana D’Adamo è una donna a cui piace tenersi impegnata e con tanta voglia di fare. La sua più grande passione è l‘astrologia, ma ama anche la musica, scrivere poesie, realizzare enigmi per bambini e il mondo della televisione.Adriana D’Adamo televisione

Noi di SegretoDonna abbiamo fatto due chiacchiere con Adriana per farci raccontare di lei e delle sue passioni, ma anche delle sue numerose esperienze in tv.

Adriana D'Adamo televisioneAdriana, sei una donna dalle mille passioni. Oltre ad occuparti di astrologia, scrivi anche poesie. Com’è nata questa per la poesia?Adriana D’Adamo televisione

Ciao a tutti, esatto comincerei col ricordare a chi non avesse letto la precedente intervista che curo una rubrica astrologica quotidiana nel mio profilo Instagram, ma da ancor prima scrivo poesie nonché parodie di canzoni, passioni che sono nate più per gioco che altro.

Sempre alle superiori (quando ho scoperto anche l’astrologia) facevo rime sulle ore di lezione che non passavano mai, rime di auguri di compleanno sui bigliettini da affiancare al regalo. Tuttora mi chiedono consigli per qualche ricorrenza particolare e col passare del tempo da semplici frasi sono diventate anche poesie vere e proprie.

Che genere di poesie scrivi e a chi sono rivolte?

Molto dipende dall’ispirazione, magari anche semplicemente guardando il tempo fuori dalla finestra. È successo proprio così un giorno di vento (io il vento non lo sopporto perché mi piace avere i capelli sempre in ordine…quindi figuriamoci) e così di getto mi son venute in mente queste 4 righe:

Adriana D'Adamo televisioneVento vento
di te io mi lamento
il capello è troppo in movimento
e tutto ciò crea un gran malcontento.

Ma ho scritto poesie anche per amiche, per il periodo di quarantena, con dei temi fissati dall’insegnante di un corso di scrittura creativa che ho frequentato per due anni e per qualche VIP.

Sì, perché da quando sono disoccupata, dopo aver lavorato per 18 anni come ragioniera nella ditta di famiglia, avendo molto tempo libero e avendo avuto la fortuna di conoscere un’organizzatrice di viaggi che dava l’opportunità di partecipare come pubblico a diversi programmi sia Rai che Mediaset, mi sono potuta unire a loro e portare delle poesie ricordo o dedicate ai presentatori o ai loro programmi. Sempre consegnati proprio a loro in persona, quando si poteva.

Hai mai pensato di fare una raccolta e pubblicarle?

Sì, ma ho anche pensato che con la mia solita fortuna sarebbero più le spese di stampa che il ricavato che ne otterrei e allora stanno bene dove stanno. Magari se mi scoprisse qualche editore e me lo proponesse lui perché no, in fondo in fondo sono anche ottimista o forse solo sognatrice. Comunque, ad esempio, quelle scritte durante il corso di scrittura creativa sono state raccolte, insieme a quelle delle altre mie compagne, in un libricino che abbiamo poi venduto una domenica e il cui ricavato è andato in beneficenza.

Adriana D'Adamo televisioneC’è una poesia in particolare a cui sei affezionata e che vuoi condividere con noi?

Più che affezionata alla poesia, lo sono più a colui a cui l’ho dedicata, e qui ci ricolleghiamo al mio amato settore televisivo, che alla poesia in sé.

Ad ogni modo ho deciso comunque di pubblicare questa, in base all’occasione. E’ dedicata al mio idolo Paolo Bonolis:

UN GIORNO IN TV

No, NON E’ LA RAI
perché qui si ride assai,
non è CHI HA INCASTRATO PETER PAN?
Perché di bimbi non ce ne stan.
E’ un programma che alla TV ti incolla
ma non è neppure TIRA & MOLLA,
non è CIAO DARWIN
né DOMENICA IN
ma chi è scaltro
avrà capito senz’altro
che siamo ad AVANTI UN ALTRO.
I concorrenti non son tutti dei CERVELLONI
ma di sicuro son dei simpaticoni,
stare qui dà gioia infinita
e la gioia è IL SENSO DELLA VITA.
I programmi succitati
sono tutti accomunati
dalla conduzione magistrale
del Bonolis nazionaleAdriana D’Adamo televisione
che con la sua naturalezza
ci dona un po’ di spensieratezza.
Io lo seguo dai tempi di BIM BUM BAM
ed ogni volta che lo vedo il cuore fa spatatam.

Praticamente ho inserito parte dei suoi programmi e ci ho fatto le rime. Il mio genere di poesia è più un genere ironico, solo 2 o 3 sono più serie.

Ti occupi anche di enigmistica per bambini, da dove trai spunto per i tuoi enigmi e in che modo riesci a coinvolgere i bambini?

E’ un po’ come per le poesie: arriva un momento creativo, magari anche dopo diverso tempo e allora ti siedi e butti giù le idee. E’ tanto ormai che non scrivo più, parlo di enigmistica naturalmente, perché quando crei qualcosa e a leggere ciò che crei sei solo tu, poi si perde l’entusiasmo. Non c’è nessun bambino che sia mai stato coinvolto perché non è stato mai pubblicato niente. Qualunque strada si intraprenda è una nuova montagna da scalare. Ho contattato qualche casa editrice di riviste di enigmistica, ma risposte zero ed è rimasto tutto nel cassetto.

Adriana D'Adamo televisioneSei affascinata dal mondo televisivo, al punto che hai preso parte ad un corso con Nando Moscariello. Cosa ti affascina di questo mondo?

Il corso l’ho frequentato nel mese di Giugno 2019, nella sede dell’Action Academy, tutti i fine settimana a Roma. È stato molto utile perché abbiamo capito tanti meccanismi che ci sono dietro le telecamere.

Abbiamo avuto anche la visita di Barbara D’Urso che si è lasciata intervistare da tutti noi e poi era presieduto da un nome molto noto nell’ambiente e tra i casting director, appunto il signor Nando Moscariello, ovviamente il fondatore dell’accademia.

Adriana D'Adamo televisioneA fine corso abbiamo girato, non professionalmente ma ognuno con il proprio cellulare e nel proprio paese, una sorta di divertente candid camera.

Se tra le foto, quindi, ne vedete una in cui sono vestita in modo particolarmente strano, sappiate che non era Carnevale, ma l’ho fatto per quell’occasione speciale.

A me piacciono gli obbiettivi, macchine fotografiche, telecamere, mi sento proprio a mio agio.

Poi poter essere riconosciuta e fermata per strada, il fermento dietro le quinte che è proprio emozionante. Visto che sono cose che ho provato posso affermarlo insomma farne parte sarebbe stupendo.Adriana D’Adamo televisione

Adriana D'Adamo televisioneInfatti ti abbiamo vista anche in tv, durante una puntata della stagione del 2016 di Ciao Darwin 7. Come descriveresti questa esperienza e qual è il più bel ricordo che ti porti dietro?

Sì è vero e da allora sono state mandate in onda diverse repliche, solo da Giugno ad Agosto 2 volte, il 6 Giugno su canale 5 e il 31 Agosto su Mediaset Extra. Non si tratta del rivedermi ogni volta, però sapere che l’audience è sempre il più alto tra i programmi in onda quella determinata sera fa sicuramente piacere. Ricordo tutto nei minimi particolari, è stata un’esperienza fantastica, sicuramente diversa dalle solite e dove, per la prima volta, è andato tutto come avrei voluto andasse.

Quindi seduta in prima fila, ho avuto un ruolo tutto mio prendendo parte alla sfilata, come si può vedere nelle foto, l’emozione di essere scelta in mezzo a tante da Sonia Bruganelli. Ma soprattutto rimarrà indelebile il ricordo di quando Paolo Bonolis, durante le prove mi riconobbe, perché come dicevo sono andata varie volte ad assistere ai suoi programmi e fu lui ad avvicinarsi a me per salutarmi. Non si può descrivere!

Adriana D'Adamo televisioneHai preso parte ad alcuni video, ti è piaciuto farli? Ce n’è qualcuno in particolare a cui sei legata?

Certamente: come dico io dove c’è telecamera c’è felicità. I video, in cui ho fatto la comparsa, per la precisione sono 5 (2 nel mio paese e 3 a Roma).

Quello che ricordo con più piacere è un video degli Humana, un gruppo musicale, ed è stato anche abbastanza visualizzato su YouTube. E’ stato girato a Roma nel Dicembre 2018, ed ho conosciuto gente molto simpatica che la mezza giornata di riprese è volata.

Adriana D'Adamo televisioneQuale ruolo ti piacerebbe avere in TV?

Non vorrei essere ripetitiva ma prendere parte al “salottino” del programma di Paolo Bonolis: Avanti un Altro, non mi dispiacerebbe affatto.

Sia per poter vedere tutti i giorni lui, sia perché alla fine ci sono un po’ tante varietà di personaggi e anche io potrei starci bene lì in mezzo.Tuttavia i posti son pochi e le richieste troppe.

Eh la mia fortuna…va beh ne abbiamo già parlato. Oppure anche l’opinionista in reality, ma chiamano solo i VIP. Mi piacerebbe fare anche la manista (che è colei che mette le mani in vista nelle pubblicità) a anche continuare a fare più comparse in tv, magari anche in qualche film o altrimenti quello che propongono loro, mi adatto a tutto.

Se ti dovessero proporre un lavoro in tv, quale sarebbe la tua reazione?

Incredulità iniziale, poi una volta realizzata la cosa, ovviamente, gioia infinita. Che altra reazione si potrebbe avere davanti ad un sogno che si avvera? Almeno uno, tra le tante passioni, riuscirà a diventare qualcosa di più di un semplice sogni?!

Continuate a seguirci su SegretoDonna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Cosa ne pensi?

Sophi Campailla

Scritto da Sophi Campailla

Vedere scadenza cosmetici

Anche i cosmetici scadono, ecco come leggerlo sulla confezione

Giuseppina Chiara Reale avvocato

Giuseppina Chiara Reale candidata alle elezioni comunali di San Giovanni La Punta: “Un’esperienza costruttiva che mi ha permesso di maturare”