in , ,

Addio Karl Lagerfeld: il re della moda si è spento a 85 anni

Occhiali scuri, abito nero e immancabili guanti: se Karl Lagerfeld era definito il re della moda, del monarca elegante e impenetrabile aveva anche l’aspetto.

Sarà per questo, appunto, che il suo soprannome era proprio kaiser, “imperatore” in tedesco.

Karl-Lagerfeld-storiaDel resto Karl le passerelle le ha sempre dominate, creazione dopo creazione, fino all’ultima.

La notizia dell’addio a Karl Lagerfeld è stata resa nota martedì 19 febbraio: sì è spento all’età di 85 anni per cause ancora da accertare, lasciando un grande vuoto nel mondo che per anni ha riempito di gloria.

Addio Karl Lagerfled: l’ultima sfilata

La Haute Couture primavera-estate 2019, mostrata come di consueto al Gran Palais, aveva stupito tutti i presenti, oltrepassando qualsiasi aspettativa o congettura.

Karl aveva detto di essere troppo stanco per mostrarsi in pubblico, e così aveva ceduto il gran finale al suo storico braccio destro, Virginie Viard,  accompagnata dalla bellezza tutta italiana di Vittoria Ceretti. Proprio a lei – ha fatto sapere la maison – è passato adesso il testimone.

Un nome, infiniti brand

lagerfeld-sfilata-chaneIl nome di Karl Lagerfeld ha rivoluzionato la storia dei brand più importanti. Da Rolex a Chloé, passando per Chanel e Fendi, a cui ha persino coniato il logo.

Il tutto senza porre mai a sé stesso alcun limite creativo. Karl giocava con tessuti e tendenze, li reinterpretava fino a renderli un capolavoro iconico e senza tempo.

Si definiva un operaio della moda, per altri era semplice e pura genialità. Anna Wintour, storica direttrice di Vogue, parlando di lui ha dichiarato che “più di ogni altro rappresenta l’anima della moda: instancabile, con lo sguardo rivolto al futuro e con un’attenzione vorace ai cambiamenti della nostra cultura”.

Continuate a seguirci su SegretoDonna.



 

Balenciaga collezione ispirata Matrix

Balenciaga: una collezione estate 2019 ispirata a Matrix

Sabrina Francalanza

Sabrina Francalanza: “Non è niente male la vita da blogger”